Maltrattamenti e minacce di morte a moglie e figlia: allontanato da casa 56enne - Tuttoggi

Maltrattamenti e minacce di morte a moglie e figlia: allontanato da casa 56enne

Flavia Pagliochini

Maltrattamenti e minacce di morte a moglie e figlia: allontanato da casa 56enne

Lun, 19/09/2022 - 13:55

Condividi su:


Anni di minacce e percosse cominciate subito dopo il matrimonio e andate avanti per anni, fin quando la donna non ha trovato il coraggio di denunciare alla polizia i maltrattamenti in famiglia subiti.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi hanno dato esecuzione a un’ordinanza con la quale è stata disposta la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, emessa dal gip del Tribunale di Perugia nei confronti di un cittadino straniero di 56 anni indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.  Secondo quanto riferito dalla moglie ai poliziotti, infatti, fin dai primi tempi successivi al matrimonio, aveva subito i comportamenti violenti del marito, consistenti in ingiurie, minacce e violente percosse. In un’occasione, l’uomo — alla presenza della figlia – aveva persino minacciato di morte la moglie. I maltrattamenti e le violenze erano poi proseguiti nel corso degli anni, diventando sempre più rilevanti. L’ultimo episodio è quello che ha spinto la donna a denunciare: il marito in palese stato di ebbrezza — le aveva chiesto il bancomat e, al suo rifiuto, l’aveva violentemente percossa. Neanche l’intervento della figlia era servito a placare il 56enne che, dopo aver afferrato un coltello da cucina, aveva minacciato entrambe di morte.  Le due donne, in quell’occasione, si erano rifugiate in camera da letto dove avevano richiesto l’intervento della Polizia di Stato, Il marito, a quel punto, aveva colpito con forza la porta della camera per poi allontanarsi dall’abitazione.

La vittima, terrorizzata, aveva a quel punto deciso di raccontare tutto alla Polizia: gli agenti avevano attivato subito il Codice Rosso e, terminate le indagini e ricostruita compiutamente la vicenda, hanno contestato all’uomo il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali con contestuale richiesta di applicazione di una misura cautelare a suo carico. Il Gip, valutata la gravità dei fatti e il pericolo di reiterazione, ha emesso un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’allontanamento immediato dalla casa familiare, prescrivendo di non farvi più ritorno e vietando al 56enne di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie e dalla figlia., nonché ai luoghi di lavoro, Una volta emesse il provvedimento, gli agenti hanno rintracciato e notificato all’uomo la misura cautelare.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!