Lorenzo Schiarea ed Enrico Tortolini passano al centrodestra di Stefano Zuccarini - Tuttoggi

Lorenzo Schiarea ed Enrico Tortolini passano al centrodestra di Stefano Zuccarini

Claudio Bianchini

Lorenzo Schiarea ed Enrico Tortolini passano al centrodestra di Stefano Zuccarini

L'ex capogruppo di Movimento per Foligno ha presentato la nuova lista civica 'Più in alto Foligno' | Intanto il Consiglio comunale salta per mancanza del numero legale
Mar, 09/04/2019 - 18:57

Condividi su:


Lorenzo Schiarea ed Enrico Tortolini passano al centrodestra di Stefano Zuccarini

Dal centrosinistra di Nando Mismetti al centrodestra di Stefano Zuccarini.

Cambio di schieramento per Lorenzo Schiarea ex capogruppo della lista civica ‘Movimento per Foligno’ e per Enrico Tortolini capogruppo della lista civica ‘Foligno Soprattutto’ nonchè consigliere comunale delegato allo Sport.

Quest’ultimo però ha annunciato – proprio questa mattina – che non intende dimettersi dal suo ruolo e che anzi, continuerà a sedere tra le fila della maggioranza fino al termine della legislatura, valutando caso per caso come esprimere il proprio voto.

Da parte sua, il sindaco Mismetti, pur non entrando nel merito della scelta, che bolla semplicemente come ‘legittima’ ha già ritirato le deleghe allo sport al consigliere transfugo. Questa la nota ufficiale del Primo cittadino arrivata nel pomeriggio in redazione: “Avuta notizia che il consigliere comunale Enrico Tortolini ha preso parte ad una conferenza stampa, nel corso della quale ha avuto luogo la presentazione della sua candidatura all’interno di una lista civica a sostegno di un candidato sindaco con posizioni politiche del tutto inconciliabili con quelle espresse dal sindaco, è ritenuto necessario ed urgente, visto il venir meno del rapporto di fiducia con il consigliere Tortolini, dover procedere alla revoca di tutti gli incarichi specifici conferito allo stesso in aggiunta alle funzioni attribuite ai consiglieri comunali”.

Enrico Tortolini ha ufficializzato la sua decisione questa mattina nella sala stampa dell’Hotel Italia: al suo fianco il candidato sindaco del centrodestra Stefano Zuccarini; il capogruppo di Forza Italia Riccardo Meloni, il coordinatore di Fratelli d’Italia Marco Cesaro e Lorenzo Schiarea della lista civica ‘Più in alto Foligno’ di cui entrerà a far parte.

Il malpancismo di Tortolini – come ha spiegato egli stesso – inizia sin dalla sua elezione di cinque anni: “non mi sono mai sentito adguatamente valorizzato e supportato nè dall’amministrazione comunale ne della mia lista, nonostante fossi stato eletto – ha dichiarato – e non mi è stato assegnato l’assessorato allo Sport, la cui delega di fatti è rimasta nelle disponibilità del sindaco”.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso – ha spiegato inoltre Tortolini – è stato il mancato coinvolgimento nella costituzione della nuova coalizione di centrosinistra che si è costruita intorno alla candidatura di Luciano Pizzoni.

“Ad essere sinceri non avevo intenzione di ricandidarmi ma viste le richieste che mi sono giunte dal mondo dello sport e della società civile – ha sottolineato – ho preso questa decisione, anche perchè condivido il progetto di Stefano Zuccarini e ci sono subito entrato in piena sintonia. Mi sento di far parte di una famiglia politica all’interno della quale poter guardare gli alleati negli occhi e lavorarci insieme per il bene di Foligno”.

Soddisfazione è stata espressa dallo stesso candidato sindaco Stefano Zuccarini che ha dato il benvenuto ad Enrico Tortolini sottolineando “il valore aggiunto della sua presenza, considerando anche il modo in cui ha saputo promuovere lo sport in città per cinque anni. Sarà con noi, senza alcuna promessa di incarichi in caso di vittoria”.

Al fianco di Zuccarini, come detto, anche l’ex capogruppo di Movimento per Foligno, Lorenzo Schiarea, che sabato scorso all’Hote Le Mura ha presentato la lista civica ‘Più in alto Foligno’ con tanto di simbolo e primi nomi.

“Le mie battaglie sono quelle che ho ritrovato nel programma di Stefano Zuccarini – ha detto dal palco Schiarea – Foligno è una città ferma ed immobile che ha bisogno di uno scatto in avanti”.

Al battesimo politico di ‘Più in alto Foligno’ erano presenti il coordinatore regionale ed Onorevole della Lega, Virginio Caparvi; il coordinatore comunale Riccardo Polli; il capogruppo di Forza Italia Riccardo Meloni; il coordinatore di Fratelli d’Italia Marco Cesaro ed il neo responsabile della lista civica Giuseppe Zamprotta.

“E’ un lista che rientra a pieno nel progetto di aprire il centrodestra alla società civile – ha commentato Zuccarini – in questo caso grazie ad un gruppo di giovani che vuole fare, perchè Foligno ha bisogno di tutti”.

E intanto, oggi pomeriggio è saltata, per mancanza di numero legale, la seduta del Consiglio comunale che vedeva all’ordine del giorno numerose interrogazioni e mozioni.

“Sono stati i consiglieri del Partito Democratico a far mancare il numero – attacca il forzista Meloni in una nota stampa – ormai appare del tutto evidente lo sfilacciamento della coalizione di centrosinistra che – incalza – pur di raccattare voti, candida gran parte della vecchia guardia insieme a liste civiche che hanno dentro tutto e il contrario di tutto. Un mix – conclude l’esponente forzista – che se non ben amalgamato porterà ad una implosione come quella di stasera”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!