Lirico Sperimentale, nuove audizioni per cantanti - Tuttoggi

Lirico Sperimentale, nuove audizioni per cantanti

Redazione

Lirico Sperimentale, nuove audizioni per cantanti

Mar, 05/04/2022 - 09:01

Condividi su:


Il TLS annuncia la nuova data per le Libere audizioni collegate al Concorso che si terranno il giorno 6 maggio 2022, presso Villa Redenta

Il Teatro Lirico Sperimentale ha il piacere di annunciare la nuova data per le Libere audizioni collegate al Concorso che si terranno il giorno 6 maggio 2022 presso la Sala Monterosso del Complesso di Villa Redenta.

In considerazione delle numerose richieste di audizione giunte al Teatro, la Direzione ha deciso di istituire una nuova data per lo svolgimento di ulteriori audizioni libere collegate al Concorso di Canto. Un grande segno di ripresa e di ritorno alla normalità che il Teatro Lirico Sperimentale ha voluto premiare dedicando un ulteriore appuntamento alle libere audizioni. A soli pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni alle audizioni sono già giunte le prime domande.

I partecipanti dovranno presentare alla giuria composta dalla Direzione Artistica del Teatro lirico Sperimentale due brani a scelta del repertorio lirico. Le prove si svolgeranno venerdì 6 maggio 2022 presso Villa Redenta. L’invio delle domande dovrà pervenire entro il giorno 1 maggio 2022. Online, alla pagina dedicata alle audizioni, possono essere reperite tutte le informazioni relative ad esse e il modulo di domande da inviare (https://www.tls-belli.it/libere-audizioni/).

I cantanti ritenuti idonei alle audizioni potranno essere chiamati, su decisione della Direzione Artistica, a ricoprire ruoli nella Stagione Lirica Sperimentale alle stesse condizioni dei cantanti vincitori del Concorso di canto, oltre che partecipare al Corso di Avviamento al Debutto, limitatamente agli ultimi due mesi di corso, sempre su decisione della Direzione Artistica.

La Direzione per l’ennesima volta non si è trovata impreparata di fronte a questa situazione pandemica mondiale che persiste, ed effettuerà il tampone antigenico ai partecipanti, con personale infermieristico ad hoc e stretta sorveglianza dell’Istituzione; i tanto sollecitati e quanto mai ancora necessari dispositivi di sicurezza individuale saranno protagonisti e tutte le norme anticovid vigenti saranno applicate con metodologia scientifica.

Direzione Artistica del Teatro Lirico Sperimentale

Michelangelo Zurletti Nato a Saluzzo nel 1937, Michelangelo Zurletti ha conseguito la Laurea in Lettere (Storia della Musica) presso l’Università “La Sapienza” di Roma e il diploma in pianoforte presso il Conservatorio Statale di Pescara. Ha frequentato il Corso-Master in regia del suono e il Corso biennale di regia teatrale lirica al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. Ha percorso l’intera trafila del piccolo cabotaggio della critica musicale italiana (programmi di sala, schede discografiche, riviste, interventi radiofonici) e non se ne pente. Continua anzi a percorrerne un’altra, parallela, soltanto su rotte più confortevoli: conferenze, rubriche, televisione. È stato bibliotecario al Conservatorio dell’Aquila ed è molto fiero di avervi fondato una biblioteca scolastica che si può dire modello. Ha insegnato Storia della Musica nei conservatori di Pesaro, Perugia e Roma. Fra i fondatori e direttori della rivista “Auditorium” per tutta la breve vita che essa ebbe. Ha fatto parte del comitato direttivo di “Musica/Realtà”, la rivista quadrimestrale diretta da Luigi Pestalozza. Critico musicale del quotidiano “La Repubblica” fin dal primo numero.

È stato Capo ufficio stampa della casa discografica RCA-Italia. Ha inoltre tenuto corsi di critica musicale presso l’Università degli Studi di Macerata.

Ha svolto il ruolo di Direttore Artistico presso l’Orchestra della Rai-Radio Televisione Italiana di Roma e Napoli. Ha diretto il Festival di Brindisi ed è stato Direttore Artistico della Sagra Malatestiana di Rimini.

Ha svolto attività nel campo dell’editoria presso EDT Torino per la quale ha curato la monografia su Catalani (1982). Per Ricordi Giunti, pubblica nella collana “Guide alla musica”, il libro “La direzione d’orchestra, grandi direttori di ieri e di oggi” (1985); riedizione dello stesso libro con aggiornamenti nel 2001. Ha svolto un’intensa attività saggistica con lavori su Nono, Petrassi, Dallapiccola. Ha collaborato e collabora come critico musicale con il quotidiano “La Repubblica” e con le riviste “Amadeus” e “L’Opera”. È stato Direttore Artistico del Teatro Vittorio Emanuele di Messina. È attualmente collaboratore e consulente didattico-artistico presso il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”.

Enrico Girardi Nato a Milano nel 1964, si è laureato e addottorato in musicologia all’Università Cattolica, presso le cui sedi di Milano e Brescia è docente di materie musicologiche dal 1999. Ha pubblicato numerosi saggi prevalentemente incentrati sulla produzione musicale del Novecento storico e contemporaneo, tra gli altri per gli editori Feltrinelli, Rizzoli, Marsilio, Paravia e Baldini&Castoldi. Tra le sue ultime pubblicazioni si annovera la cura del volume di Daniel Barenboim La musica è un tutto (Feltrinelli, 2014). Ha tenuto conferenze e redatto programmi di sala per numerose istituzioni musicali italiane ed europee. Come critico musicale scrive regolarmente per il “Corriere della Sera” dal 2001, dopo aver a lungo collaborato per i quotidiani del gruppo “L’Espresso” e ai programmi musicali di Rai RadioTre. È consulente per la musica contemporanea del canale televisivo “Classica”, per il quale ha realizzato ritratti documentaristici di oltre trenta compositori italiani viventi.

Dal 2021 è Condirettore Artistico del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!