"Lingue mute, Poeti contro la guerra", Parrano per la pace tra Russia e Ucraina - Tuttoggi

“Lingue mute, Poeti contro la guerra”, Parrano per la pace tra Russia e Ucraina

Marco Menta

“Lingue mute, Poeti contro la guerra”, Parrano per la pace tra Russia e Ucraina

Lun, 18/04/2022 - 12:13

Condividi su:


"Lingue mute, Poeti contro la guerra": la guerra tra Russia e Ucraina al centro di una manifestazione promossa dal Comune di Parrano.

“Lingue mute, Poeti contro la guerra”: con questo progetto il Comune di Parrano intende rivolgere un appello ai potenti del mondo affinché si raggiunga la pace tra Russia e Ucraina.

Raccoglie, nello specifico, le voci di poeti italiani, e, sullo sfondo, quelle di poeti ucraini e russi contemporanei che hanno scritto poesie dall’esilio o dalla loro patria in guerra.

“Lingue mute, Poeti contro la guerra”: il 26 e il 27 aprile nella chiesa di Santa Maria Assunta

La manifestazione, promossa dal Comune di Parrano, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Alto Orvietano e i Comuni di Fabro, Ficulle, Monteleone d’Orvieto e San Venanzo, si terrà il 26 e il 27 aprile 2022 a Parrano, nella chiesa di Santa Maria Assunta. Parteciperanno alle letture i poeti Annelisa Alleva, Alessandro Anil, Stefano Bottero, Alberto Bertoni, Gisella Blanco, Maria Borio, Alessandro Canzian, Claudio Damiani, Moira Egan, Paolo Fabrizio Iacuzzi, Franca Mancinelli, Sacha Piersanti, Umberto Piersanti, Laura Ricci, Luigia Sorrentino. Al pianoforte, invece, musiche originali del maestro Angela Ciampani.

Un testo di un poeta ucraino o russo alla fine di ogni esibizione

Le letture dei poeti seguiranno un ordine scelto dai curatori. Tutti, poi, all’inizio o alla fine della loro esibizione, saranno invitati a leggere un testo di un poeta ucraino o russo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!