Lega Pro, Perugia di forza con il Lecce / E’un 3-4 show al “Via del Mare” - Tuttoggi

Lega Pro, Perugia di forza con il Lecce / E’un 3-4 show al “Via del Mare”

Redazione

Lega Pro, Perugia di forza con il Lecce / E’un 3-4 show al “Via del Mare”

Dom, 02/02/2014 - 16:27

Condividi su:


Da.Bac.

E’ un Perugia straripante quello visto oggi al “Via del Mare” di Lecce. La squadra di Camplone ha dimostrato di avere i mezzi tecnici, la grinta e la maturità per puntare alla serie B, soprattutto dopo aver subito il pareggio “a freddo” e a inizio ripresa dopo essere stata in vantaggio di due reti. Questa ventiduesima giornata del girone B di Prima Divisione non ha portato solo tre punti importantissimi, il primo posto e il quattordicesimo risultato utile consecutivo ma anche la consapevolezza che il Perugia è l’unica squadra da battere.
0-1. Strada subito in discesa fin dai primissimi minuti di gioco per i Grifoni. Al 4’ Fabinho approfitta di un’incertezza di D’Ambrosio e lo supera ma il difensore leccese stende in area il brasiliano: calcio di rigore per il Perugia e ammonizione per l’autore del fallo. Eusepi, dal dischetto, non sbaglia e al 6’ la squadra biancorossa è già in vantaggio. Per l’attaccante è l’undicesimo gol in campionato. La risposta dei padroni di casa arriva al 13’ con Doumbia: il suo destro potente sbatte contro il palo esterno alla destra di Koprivec. Pochi minuti dopo, al 17’, Fabinho riparte palla al piede ma al momento del tiro, solo davanti a Perucchini, prende in pieno il numero uno leccese.
0-2. Il raddoppio del Perugia arriva al 24’: l’extraterrestre Fabinho, dalla destra, serve Eusepi che fa velo per Moscati, il tiro di quest’ultimo finisce sotto l’incrocio dei pali.
Al 38’ ancora Moscati, con un destro da fuori, costringe Perucchini a salvarsi in angolo.
1-2. Al 41' l’arbitro Cifelli concede un rigore al Lecce per un fallo di Vitofrancesco su Doumbia. Dal dischetto l’ex Miccoli è inesorabile e accorcia le distanze. Si va negli spogliatoi con questo risultato.
2-2. Per il Perugia la ripresa è uno choc: dopo appena 2 minuti di gioco il Lecce pareggia con il neo entrato Beretta che si gira in area e spiazza Koprivec. Al 50’ viene espulso un agitato mister Lerda per proteste.
2-3. E’ una partita pazzesca che non smette di riservare colpi di scena e infatti, al 52’, il Perugia torna di nuovo in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Scognamiglio a trovare l’incornata vincente. Al 63’ tre occasioni Lecce in un minuto: Doumbia dalla destra costringe Koprivec a mettere la palla in angolo sugli sviluppi del quale D'Ambrosio fa tremare la difesa biancorossa sfiorando la sfera di testa a due passi dalla porta. Poco dopo Miccoli in area stoppa di petto e cerca la conclusione di destro, palla alta sopra la traversa.
Al 70’ Lecce in 10: D'Ambrosio si fa ammonire una seconda volta per un fallo su Comotto e viene espulso. Al 75’ occasione ghiottissima per il Perugia con Nicco che, solo davanti al portiere, calcia alto sopra la traversa.
2-4. Un minuto dopo, al 76’, arriva il poker dei Grifoni: contropiede della squadra di Camplone e rete di Sprocati con un micidiale diagonale rasoterra.
3-4. La partita è infinita e il Lecce nonostante l’inferiorità numerica non si arrende: all’ 87' Zigoni di testa, servito da Doumbia, accorcia nuovamente le distanze mettendo a segno la rete che riapre nuovamente la partita. Al 90' anche Koprivec diventa protagonista e in due tempi salva il risultato, brividi per il Perugia. Finale tesissimo: il Lecce ci crede, il Perugia si difende e cerca di tenere saldo il risultato. Al 93' Beretta tenta la conclusione dalla distanza, Koprivec in due tempi si oppone ancora. E’l’ultima azione di una partita memorabile.

Tabellino
Lecce: Perucchini, D'Ambrosio, Lopez, Salvi (46’s.t. Barraco), Diniz, Abruzzese, Ferreira Pinto (46’s.t. Beretta), Amodio, Bogliacino, Miccoli (75’ Zigoni), Doumbia. A disp: Caglioni, Vinetot, De Rose, Barraco, Beretta, Rullo, Zigoni. All. Lerda
Perugia: Koprivec, Vitofrancesco, Comotto, Filipe (Carcione), Massoni, Scognamiglio, Moscati, Nicco, Eusepi (80’ Henty), Mazzeo (66’Sprocati), Fabinho. A disp: Stillo, Sini, Barison, Conti, Carcione, Sprocati, Henty. All. Camplone
Reti: 6’ Eusepi su rig. (P), 24’ Moscati (P), 42’ Miccoli su rig. (L), 47’s.t. Beretta (L), 52’ Scognamiglio (P), 75’ Sprocati (P), 87’ Zigoni (L)
Ammoniti: D'Ambrosio (L) / Nicco, Vitofrancesco, Scognamiglio, Sprocati (P)
Espulsi: 50’ Lerda (all. Lecce), 70’ D’Ambrosio (L)
Arbitro: Cifelli di Campobasso

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!