Lavoro, Todi cerca un vigile urbano

Lavoro, Todi cerca un vigile urbano

Sano come un Robocop e pronto all’uso delle armi: i requisiti del bando

share

Scade il 6 agosto il termine per partecipare al bando con cui il Comune di Todi cerca un agente di polizia municipale (categoria C1). La procedura è però quella della mobilità volontaria esterna, cioè riservata a chi è già dipendente pubblico in un altro Ente (che deve dare il nulla osta) a tempo indeterminato.

Il vigile che Todi vuole “ingaggiare” deve avere almeno la maturità, patente di guida categoria B e “A3 senza limiti”, conoscere almeno una lingua straniera, non avere più di 40 anni, non essere obiettore di coscienza e non avere impedimenti di alcun genere nell’uso delle armi. Inoltre, non deve aver subito sanzioni disciplinari al lavoro negli ultimi 5 anni.

Fisicamente, poi, deve essere sano come un… Robocop: sana e robusta costituzione fisica, non essere daltonico, avere “apparati dentali tali da assicurare una funzione masticatoria”, avere una vista da 10 decimi (a cui si può concorrere anche con occhiali o lenti a contatto). Infine, si richiede che sia immune “da qualsiasi malattia ed indisposizione fisica che possa comunque ridurre il completo ed incondizionato espletamento del servizio di istituto”.

Requisiti che saranno verificati da una struttura sanitaria prima di firmare l’eventuale contratto di assunzione.

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere consegnata direttamente a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Todi o spedita a mezzo raccomandata A.R., o tramite PEC, al seguente indirizzo: Comune di Todi – Ufficio Personale – Piazza del Popolo 29/30 – 06059 Todi, PEC: comune.todi@postacert.umbria.it entro e non oltre il 6 agosto 2018 alle ore 13.

share

Commenti

Stampa