Lavori a Zappacenere e Bottaccione, lunedì via a ripavimentazione Corso Garibaldi

Lavori a Zappacenere e Bottaccione, lunedì via a ripavimentazione Corso Garibaldi

Accordi di collaborazione tra Comune e privati per un ponte sul torrente omonimo e nei pressi dell’acquedotto romano

share

In questi giorni è stato sottoscritto un patto di collaborazione tra il Comune di Gubbio e l’impresa Edil Radicchi, per la realizzazione dell’allargamento del ponte sul torrente Zappacenere, lungo la strada comunale 45 di San Rocco. La ditta si è resa disponibile ad eseguire i lavori a propria cura e spese, sulla base della progettazione eseguita dal tecnico incaricato dall’ente.

Il 15 marzo prossimo, invece, verrà sottoscritto il patto di collaborazione tra Comune e ‘Rotary Club’, che si impegnerà ad elaborare, previo confronto con l’amministrazione, uno studio generale in cui siano definiti gli obiettivi per la mobilità nel centro storico e per altri interventi, ad esempio quello relativo al percorso dell’Acquedotto romano. Le tipologie di intervento saranno definite a mezzo di progetti stralcio funzionali, dimensionati ed avviati in funzione delle disponibilità finanziarie acquisite. I finanziamenti saranno di fonte privata (soggetti singoli o associati), oltre ad eventuali contributi dall’organizzazione rotariana (Rotary Foundation). Tra i soggetti privati, la società ‘New Font’ si è già impegnata, come da contratto di sponsorizzazione stipulato il 5 luglio 2018 con l’amministrazione comunale, ad eseguire i lavori di rifacimento del cavalcavia sull’ex S.S. 298 del percorso lungo l’acquedotto del Bottaccione, facendosi carico delle relative spese.

A partire da lunedì 11 marzo, infine, il Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni-Aree Interne ha previsto l’inizio dei lavori di sistemazione della pavimentazione di Corso Garibaldi. L’intervento verrà eseguito per tratti successivi: si inizierà dall’incrocio con Via Dante, dove sarà pertanto posizionato un divieto di sosta nel lato destro, mentre il transito rimarrà possibile in ogni caso.

share

Commenti

Stampa