Lanza: "Per me una lunga strada, ma sento tanto affetto" - Tuttoggi

Lanza: “Per me una lunga strada, ma sento tanto affetto”

Redazione

Lanza: “Per me una lunga strada, ma sento tanto affetto”

La sfida di Vibo e l'insidia Tours: la Sir pensa un passo alla volta
Sab, 26/01/2019 - 07:51

Condividi su:


Lanza: “Per me una lunga strada, ma sento tanto affetto”

E’ uno dei giocatori più attesi dai tifosi della Sir, dopo un esordio con i Block Devils caratterizzato da alti e bassi nella prima parte della stagione. Ma l’impegno di Filippo Lanza non è stato mai messo in discussione. Ed è questa l’arma con cui l’azzurro sta a poco a poco convincendo i più scettici. Contro Padova, in Coppa Italia, in una partita non facile, il PalaBarton lo ha incitato. Una manifestazione di affetto e di fiducia che ha fatto piacere a mister Bernardi, che conta su Filippo Lanza per la riconferma in Italia e per l’assalto alla Champions.

Lo schiacciatore della Sir Safety Conad Perugia ha parlato del match di domenica in casa con la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, valido per la sesta di ritorno di Superlega. “Domenica – ha detto Lanza- c’è una di quelle partite che valgono più dei tre punti in palio. È importante affrontarla bene, imponendo il nostro gioco fin dall’inizio con un buon approccio alla partita e mantenendo il nostro ritmo di gioco costante. In questi due giorni pensiamo a preparare bene la gara nel modo giusto anche se il tempo non è tanto. Vibo sarà certamente carica. Arriva da una vittoria importante in casa contro Ravenna ed avrà entusiasmo. Starà a noi contrastarlo”.

Anche Perugia viene dalla vittoria di Siena e, in ordine temporale, da quella di mercoledì in Coppa Italia contro Padova che è valso l’accesso alla Final Four. Così Lanza: “La partita di mercoledì era la prima partita veramente importante, essendo una gara secca. Abbiamo giocato penso molto bene, portando a casa il risultato che era la cosa più importante. Alla Final Four ci saranno le quattro squadre che da un po’ di stagioni di giocano i trofei, quattro società che investono molto e sarà un grande spettacolo. Che Final Four sarà? Quando si avvicinano questi grandi eventi, senti salire l’adrenalina. Non ci sarà nulla di scontato, non ci sono favoriti. E c’è poco da fare calcoli, sappiamo quelle che sono le nostre qualità e dovremo metterle in campo”.

Ma ora l’obiettivo attuale dei Block Devils è Vibo. Ma un breve passaggio Lanza lo dedica anche al match di Champions League di mercoledì 30 gennaio in casa contri i francesi del Tours. “Nella sfida d’andata siamo stati molto bravi a portare via i tre punti. Il Tours è la squadra che forse gioca meglio nel nostro girone e che sa esaltarsi nei momenti complicati. Ma prima pensiamo a Vibo, poi da lunedì entreremo in clima Champions”.

Ultime considerazioni su questi primi quattro mesi perugini. “Sono molto contento di Perugia. Sto conoscendo la città e l’ambiente che mi circonda. Ho trovato tanto affetto, con la squadra mi trovo molto bene, ci sono tutti giocatori di primissima fascia che mi danno forza e coraggio in tutte le situazioni. Personalmente, ma come i miei compagni, penso di avere un percorso lungo e tanta strada da fare, ma sono contento di come sta andando anche perché l’importante è la prestazione della squadra ed ottenere i risultati auspicati”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!