"La Voce della Terra", il 2 agosto Museo della Canapa e concerto dei Rebel Bit - Tuttoggi

“La Voce della Terra”, il 2 agosto Museo della Canapa e concerto dei Rebel Bit

Redazione

“La Voce della Terra”, il 2 agosto Museo della Canapa e concerto dei Rebel Bit

Prenotazione obbligatoria (per esigenze anti Covid-19). Presentarsi al botteghino del museo 15 minuti prima della visita e alle 19 al teatro per il concerto
Ven, 31/07/2020 - 08:02

Condividi su:


“La Voce della Terra”, il 2 agosto Museo della Canapa e concerto dei Rebel Bit

Doppio appuntamento per il secondo giorno di LA VOCE DELLA TERRA, manifestazione organizzata dall’Associazione Visioninmusica con la direzione artistica di Silvia Alunni che si prefigge di mantenere viva l’attenzione sulla Valnerina e sui suoi borghi, in particolare quelli colpiti dal terremoto, attraverso un programma culturale che apre lo sguardo su nuovi orizzonti di sviluppo responsabile e maggior qualità nell’offerta turistica integrata.

Domenica 2 agosto, alle ore 17:00 è in programma al Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco una visita guidata all’interno di un percorso dedicato a questo eco-materiale tra storia tecnica e tecnologia (prenotazione obbligatoria al Museo e presentazione al botteghino 15 minuti prima: il costo del biglietto è di € 2).

Alle ore 19:30 a Scheggino ci sarà invece l’opportunità di ascoltare gratuitamente il concerto dei Rebel Bit, una formazione a cappella di musicisti “ribelli”, artefici con la loro musica di un quadro sonoro che combina vocalità tradizionale e sperimentazione elettronica.

Info

Rebel Bit è un gruppo di musicisti “ribelli”, artefici con la loro musica di un quadro sonoro che combina vocalità tradizionale e sperimentazione elettronica.

Il dichiarato intento del gruppo è “ricamare un nuovo vestito musicale, emozionale e scenico a storie comuni, nel quale l’ascoltatore o lo spettatore possano immergersi sin dalle prime note”.

Il pirotecnico debutto dei Rebel Bit ottiene quattro nomination ai Contemporary A Cappella Recording Awards di Boston (USA) per l’album Paper Flight, tratto dall’omonimo spettacolo originale. Questo è stato un progetto liberamente ispirato alle emozioni suscitate dalla lettura de Il Piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry.

Ogni cantante si fa interprete di uno dei quattro stati d’animo messi in luce: gioia, tristezza, rabbia e senso di appartenenza. Seguendo questo fil rouge il gruppo percorre un viaggio musicale insieme al Principe, interpretando successi italiani (Fabi, Meta, Dalla…) e internazionali (Muse, Sting…), nonché brani originali.

Lo stile dei Rebel Bit è frutto delle molteplici contaminazioni che hanno contraddistinto la formazione artistica di ciascuno dei suoi membri: dalla musica classica, alla musica moderna e contemporanea, al pop.

L’elemento comune è tuttavia lo sguardo convintamente rivolto all’innovazione: la loro cifra stilistica è l’elaborazione del suono – affidata ad Andrea Trona, sound designer.

Le voci di Giulia Cavallera, cantante solista, Lorenzo Subrizi, arrangiatore e compositore, Paolo Tarolli, cantante e beatboxer, Guido Giordana, cantante e performer, sono amalgamate e, grazie all’intervento di loop ed effetti elettronici, raggiungono una nuova e affascinante dimensione sonora.
Sito ufficiale: rebelbitmusic.com