La rete delle professioni tecniche dell’Umbria rinnova i propri vertici - Tuttoggi

La rete delle professioni tecniche dell’Umbria rinnova i propri vertici

Redazione

La rete delle professioni tecniche dell’Umbria rinnova i propri vertici

La Rete riunisce gli Ordini e i Collegi dell’area Tecnica della Regione Umbria e rappresenta circa 11mila professionisti umbri
Gio, 28/05/2020 - 10:10

Condividi su:


La rete delle professioni tecniche dell’Umbria rinnova i propri vertici

La Rete delle Professioni Tecniche dell’Umbria, che riunisce gli Ordini e i Collegi dell’area Tecnica della Regione Umbria e rappresenta circa 11mila professionisti umbri, rinnova i propri vertici.

Nella seduta di venerdì 22 maggio u.s. il Consiglio di Coordinamento della Rete delle Professioni Tecniche dell’Umbria ha proceduto, come previsto dall’art. 8 dello statuto, al rinnovo dei propri organi direttivi giunti ormai al termine del loro mandato.

Gli eletti all’unanimità per il biennio 2020-2021 sono:

coordinatore: Livio Farina (Ordine degli Architetti Pianificatori e Conservatori della Provincia di Terni) già segretario nel precedente direttivo;

segretario: Massimiliano Fancello (Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Terni);

vice coordinatore: Vincent Ottaviani (Ordine dei Geologi dell’Umbria).

Il Consiglio di Coordinamento nell’augurare ai nuovi eletti buon lavoro, ringrazia l’intero direttivo uscente per il costante impegno proferito  e per l’intenso lavoro svolto in un periodo particolarmente complicato per le categorie professionali.

Il precedente coordinatore,  Roberto Baliani (Ordine Ingegneri della Provincia di Perugia), che ha guidato RPTU negli ultimi due bienni e il precedente vice coordinatore, Stefano Villarini (Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Perugia) continueranno fornire il loro importante contributo all’interno del Consiglio di coordinamento.

Un ringraziamento e un augurio particolare va al neo coordinatore Livio Farina attivissimo segretario del direttivo uscente.

L’Ing. Roberto Baliani, coordinatore precedente nell’ultimo biennio, ringrazia infine tutti i componenti del coordinamento uscente per la conferma della disponibilità a partecipare, sempre ed attivamente, alle attività ed ai lavori della RPTU.