LA MARAN RECUPERA L'ENTUSIASMO E NON LASCIA SCAMPO AL VESEVO: 7 - 4 - Tuttoggi

LA MARAN RECUPERA L'ENTUSIASMO E NON LASCIA SCAMPO AL VESEVO: 7 – 4

Redazione

LA MARAN RECUPERA L'ENTUSIASMO E NON LASCIA SCAMPO AL VESEVO: 7 – 4

Sab, 17/11/2007 - 19:01

Condividi su:


La Maran Spoleto vince 7 – 4 al Pala Rota con il Vesevo e sale in classifica al quarto posto.Dopo le sconfitte nelle ultime due partite, i bluarancio tengono testa ai campani, superandoli nel secondo tempo.

Monsignori deve rinunciare a capitan Clementini, infortunato al ginocchio, ma recupera un ottimo Bruno Cavalli. Il Vesevo mette in campo tutta la sua forza offensiva con i neo-acquisti Lunardi e Fornari a disposizione di mister De Luise.

L'inizio del match sembra ricalcare la partita con il Modugno: Maran contratta e messa sotto dalla pressione dell'avversario. Nel corso del 2' violento destro di Campano che Barigelli devia sulla traversa; passano pochi attimi e il Vesevo passa: palla filtrante di Gerbasi per Campano ed il capitano rossoblu fa secco Barigelli con un preciso rasoterra. La risposta della Maran è una timida conclusione di Paolucci controllata in due tempi da Sinno. Un bel colpo sotto di Bidinotti al 5' va di un soffio alto. Poi la Maran prende in mano le redini, ma in modo molto sterile. Deve arrivare il 9' per registrare una bella uscita di Sinno su Caetano. Al 10' poderosa conclusione di De Moraes, ma palla al lato. Come un fulmine a ciel sereno, arriva il raddoppio del Vesevo: duro contrasto a centrocampo, palla a Gerbasi per Bidinotti e tocco facile sotto porta. Immediata reazione della Maran che accorcia le distanze con una punizione millimetrica di Ricardo che approfitta di uno spazio lasciato dalla barriera ospite. Al 12' episodio decisivo per l'incontro: Campano rifila un calcio a palla lontana a Zancanaro, sacrosanta espulsione e, dopo una grande parata di Sinno, Paolucci e Algodão confezionano il pareggio, approfittando di un'indecisione del Vesevo. Con il ritorno in parità numerica, napoletani comunque in difficoltà per i 5 falli raggiunti, ma Maran che non riesce a creare problemi. Al 18' Barigelli è bravo prima su violento tiro del solito Gerbasi e poi in uscita a valanga su Amirante solo in area.

Nella ripresa è un'altra partita con la Maran che parte con il piede sull'acceleratore: nel primo minuto di gioco due occasioni capitano sul sinistro di De Moraes, ma, nella prima occasione, si registra il grande intervento di Sinno, mentre, nella seconda, la palla sfila alta. Ancora Maran al 2' con Algodão che ruba palla a centrocampo e s'invola sulla destra, ma, dopo aver saltato anche il portiere, si defila troppo e la sua palla in mezzo è salvata dalla difesa partenopea. Il gol arriva poco dopo: ancora De Moraes effettua un break a centrocampo, dribbla il portiere e deposita nella porta vuota. Il Vesevo ha anche la beffa di perdere il proprio portiere titolare, infortunato nell'uscita disperata sul difensore bluarancio. Dell'Oso non fa in tempo ad entrare che incassa il 4-2: Bruno Cavalli ruba la palla al limite dell'area, assist per Algodão e preciso colpo sotto. Spoleto è ora un fiume in piena e dimostra di sapersi far valere anche in contropiede: è il 6' quando Ricardo serve Zancanaro che sigla il 5-2. Partita chiusa? Neanche per idea. Dopo uno splendido intervento di Barigelli su Fornari, Gerbasi gela il portierone della Maran con un terrificante sinistro sul palo opposto. Il Vesevo non ha pero il tempo di crederci, visto che Ricardo riporta la Maran sopra di tre gol con un bolide su punizione dai dodici metri. Caviglia prova un velenoso rasoterra, ma trova il piede di Barigelli. Al 10' Caetano serve Zancanaro che calcia al lato da buona posizione. Al 13' straordinaria azione di Paolucci sull'out di sinistra, ma Dell'Oso è pronto in uscita. Al 15' accorcia ancora il Raiano: Gerbasi serve Fornari che fa secco Barigelli da posizione leggermente defilata. Dopo che, per due volte (al 16 e al 18'), Dell'Oso dice di no a Bruno Cavalli, c'è l'azione che chiude definitivamente la partita: punizione da ottima posizione per il Vesevo, con la Maran al quinto fallo; Zancanaro intercetta il passaggio e s'invola tutto solo verso Dell'Oso per il 7-4 finale. C'è solo il tempo per Barigelli per stoppare un tiro libero dello specialista Fornari.

Maran Spoleto: Barigelli, Lara, De Moraes, Caetano, Zancanaro, Algodão, Paolucci, Ricardo, Cavalli F., Milani, Cavalli B., Salci (all. Monsignori)

Napoli Vesevo : Sinno, Amirante, Marchese, Scala, Fornari, Moratelli, Campano, Bidinotti, Caviglia, Lunardi, Gerbasi, Dell'Oso (all. De Luise)

Arbitri: Stampacchia di Modena e Guicciardi di Finale Emiliana (Donati di Foligno)

Primo tempo (2-2): 2' Campano 11' Bidinotti 11'30″ Ricardo 13' Algodao

Secondo tempo (7-4): 2'30″ De Moraes 4'30″ Algodão 6' e 19'30″ Zancanaro 6'30″ Gerbasi 8' Ricardo 15' Fornari

Ammoniti: Amirante, Fornari

Espulso: Campano al 12 p.t. per comportamento violento

T.L. Maran 0/0 Vesevo 0/1


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!