LA COMPAGNIA OLBC PORTA IN SCENA IL "MUSICAL DEI MUSICAL" DI RICE E LLOYD WEBBER: "JESUS CHRIST SUPERSTAR" - Tuttoggi

LA COMPAGNIA OLBC PORTA IN SCENA IL “MUSICAL DEI MUSICAL” DI RICE E LLOYD WEBBER: “JESUS CHRIST SUPERSTAR”

Redazione

LA COMPAGNIA OLBC PORTA IN SCENA IL “MUSICAL DEI MUSICAL” DI RICE E LLOYD WEBBER: “JESUS CHRIST SUPERSTAR”

Mar, 12/04/2011 - 21:10

Condividi su:


Venerdì 15 e sabato 16 aprile, alle 21.15, approda al Politeama Clarici di Foligno, con un cast di prim’ordine, il musical dei musical: “Jesus Christ Superstar”. L'ormai famosissima opera rock, scritta nel 1967 e riproposta sul grande schermo nel 1973, torna a Foligno dopo alcuni anni.
Lo spettacolo non ha perso nulla del fascino che lo ha reso celebre in tutto il mondo, anzi, grazie alla scelta di attori e cantanti sempre più preparati, col passare del tempo sembra migliorare.
A fianco di autentiche rivelazioni come Riccardo Pallini (Giuda), Giacomo Sembolini (Caifa), Gabriele Serano (Pietro), ci sono cantanti ormai riconosciuti nell'ambiente del musical: Luisa Baiocco (Maddalena), Osvaldo Pinchi (Pilato), Daniele Falcioni (Hanna), Pamela Zampolini (Simone Zelota) e Luca Giuliani (Erode). Tra le new entry della compagnia OLBC, che vanta al suo attivo tre opere teatrali originali (“Oltre la Barriera Casse”, “Mi chiamo Eva” e “La contessa con gli zoccoli”), c'è da segnalare Manolo Rivaroli nel ruolo di Gesù. Il performer vocale folignate, che ha già dato prova di essere un valido cantante, è conosciuto e apprezzato come sopranista: si ricorda l'ultimo interessante spettacolo eseguito a Foligno, in cui ha interpretato brani di grande difficoltà e di forte impatto emotivo e spirituale. Ora il Rivaroli, quasi cambiando pagina, ritorna sulle scene del musical, indossando magistralmente i panni di Gesù.
“Jesus Christ Superstar”, probabilmente l'opera rock più famosa di sempre, rappresenta gli ultimi sette giorni della vita di Cristo e della relazione di amore e odio con il suo discepolo Giuda. Nel corso degli anni il musical ha ricevuto innumerevoli successi, ma anche critiche per la sua interpretazione della figura di Giuda. Nella rilettura di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica, Giuda è infatti visto non come semplice traditore, ma come colui predestinato a compiere parte del destino di Cristo attraverso il suo infame gesto: nel brano di chiusura, Giuda si trova in paradiso con gli angeli.
La regia dello spettacolo è affidata a Cristina Grandoni e al noto regista e coreografo Roberto D'Urso (che è stato possibile ammirare, tra l'altro, nelle coreografie dell'ultimo Festival di Sanremo) mentre le musiche sono state riadattate dal maestro Franco Grandoni (autore delle musiche di “Oltre la Barriera Casse”, “Mi chiamo Eva” e “La contessa con gli zoccoli”).
La produzione è a cura dell'ARCADIA MUSIC e del CRAL-OMA, con il patrocinio del comune di Foligno. I biglietti sono in prevendita presso il ristorante Winner.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!