Krav Maga. A parlarne i Tecnici umbri della SIKM (Scuola Italiana Krav Maga) - Tuttoggi.info

Krav Maga. A parlarne i Tecnici umbri della SIKM (Scuola Italiana Krav Maga)

Chiara Magna

Krav Maga. A parlarne i Tecnici umbri della SIKM (Scuola Italiana Krav Maga)

Tutte le info utili: che cosa è, le attrezzature, l’abbigliamento e dove praticarlo
Gio, 24/03/2016 - 16:45

Condividi su:


Cos’è – Il Krav Maga è un sistema di combattimento corpo a corpo nato in Israele ad opera di Imi Lichtenfeld per sconfiggere l’avversario in un contesto bellico. Le ragioni del suo successo (ma in fondo era lo scopo del fondatore) risiedono nella rapidità dell’addestramento, nell’efficacia e duttilità delle tecniche. Da sistema adottato solo dall’IDF (Israelian Defence Forces), a cavallo tra gli anni ‘80 e ‘90 è stato utilizzato dapprima dai reparti speciali di forze militari e di polizia in molti paesi occidentali, successivamente se ne è iniziato l’insegnamento tra i civili.  L’apice del successo di questa meravigliosa disciplina non è ancora stato raggiunto poiché il numero dei praticanti è in costante aumento. E’ un sistema di difesa personale estremamente efficace, comprendente attacchi a mano nuda, difesa da coltello, difesa da bastone e oggetti comuni, difesa di terza persona.

Cos’è la SIKM – La S.I.K.M. (SCUOLA ITALIANA KRAV MAGA) , con sede a Noale (VE), nasce ad opera di Marco Buschini, che nel 1999 è stato il primo a proporre in Italia il Krav Maga dopo averlo appreso direttamente dai Maestri israeliani Philippe Kaddouch e Eyal Yanilov. Veterano delle arti marziali, in servizio operativo nella Polizia di Stato, il Fondatore dal 2000 viene incaricato di addestrare al Krav Maga il GOS (Gruppo Operativo Speciale della Polizia di Stato), reparto speciale dipendente dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale, per i compiti di cattura dei latitanti in Calabria e Sicilia. La Scuola oggi vanta quasi 3.000 praticanti in 11 regioni italiane e circa 100 tecnici, i quali sono formati e aggiornati costantemente per assicurare un elevato livello di professionalità nei loro corsi. La Scuola pianta le sue radici in Umbria più di 4 anni fa per opera dell’Istruttore Sikm Luca Vescovi che ogni fine settimana raggiungeva Terni da Milano, dove risiede, per tenere i primi corsi accademici alla palestra Passepartout. Il sacrificio e l’impegno hanno dato i meritati frutti. Oggi la Sikm ha  prodotto tre tecnici federali nella nostra Regione che sono impegnati in molti corsi a Foligno, passando per Trevi, Spoleto e Terni sino a Narni, con un crescente numero di allievi, molte donne, che apprendono una difesa personale consapevole, basata sulle tecniche rapide ed efficaci, ma anche, e prima di tutto, sulla prevenzione e sulla tattica. Il compito che ci impegna, ha quindi, una forte valenza sociale. Il nostro successo lo tocchiamo con mano tutti giorni vedendo crescere negli allievi autostima, consapevolezza dei loro mezzi ed equilibrio. Nei nostri corsi, infatti, non formiamo dei “Rambo”, ma persone in grado di opporre una valida difesa ai pericoli quotidiani, anche se spesso abbiamo anche esponenti delle forze dell’ordine e militari che vogliono migliorare il loro bagaglio professionale.

Metodo SIKM – Un aspetto che occupa una parte importante dell’allenamento, è quello del training psicologico. La preparazione emotiva, infatti, deve assolutamente far parte dell’addestramento globale, con sistemi particolari che mettono sotto pressione il praticante, come esercitazioni in cui l’allievo chiude gli occhi (creando una situazione di stress) oppure delle simulazioni di situazioni pericolose anche con musica alta e scarse condizioni luce.

Come accennavamo molti dei nostri allievi sono donne, anzi diremmo che è un trend in crescita. Questo perché come possiamo leggere sul sito ufficiale della S.I.K.M. (www.kravmaga.it HYPERLINK “http://www.kravmaga.it)/”) : “La difesa personale femminile non è una moda ma una necessità. Nella società attuale, La donna ha sempre più una figura forte e importante e questo porta alcuni uomini a sentirsi minacciati. Proprio per questo, più di sei milioni di donne nel nostro paese, ha subìto almeno una forma di violenza. La difesa al femminile non va vista solo in riferimento ad un metodo di autodifesa fisica, va concepita in tutti i suoi aspetti. Una grande importanza va data alla prevenzione dei rischi. Prevedere una aggressione vuol dire non trovarsi impreparate alla reazione.”

Le donne, è noto, sono considerate una “preda più facile” da criminali o da partners violenti, perché ritenute, a torto o ragione, più deboli fisicamente. Questa disciplina è  forse l’unica che, in poco tempo può fornire strumenti di difesa legittima anche contro aggressori sostanzialmente più forti fisicamente. Infatti qui l’elemento fondante non è la forza, ma la mentalità (sia essa prevenzione, fuga o, estrema ratio, combattimento) e la tecnica.

Spesso le persone si regalano cose inutili, ma se potessimo domandare alla gente : “Vuoi comprarti un po’ di sicurezza?” siamo sicuri che la risposta sarebbe affermativa. Siamo altrettanto certi che però spesso questo non avviene perché si pensa : “Ma deve capitare proprio a me? Perché qualcuno dovrebbe farmi del male?”  Invece i numeri sono impietosi e dimostrano che l’impreparazione genera ogni giorno centinaia di eventi di aggressione o pericolo. Il tutto con inevitabili costi sociali. Pensiamo alle donne che hanno subito abusi sessuali e che passano anni da psicologi e psichiatri, cercando di superare traumi che le segneranno per la vita intera. Entriamo nella specificità riprendendo l’esaustivo testo del sito: “Il nostro sistema di difesa personale, prevede una educazione alla sicurezza femminile con un programma che va oltre la mera tecnica fisica: 1- Educazione e prevenzione 2- Aspetti Psicologici dell’aggressione 3- Aspetti psicologici della difesa 4- Le tecniche di difesa 5- Gli aspetti legali  6- I centri d’ascolto 7- L’iter Giudiziario”.

Ovviamente questo il tema non riguarda solo le donne ma anche chiunque per diverse motivazioni voglia apprendere tecniche e tattiche di difesa estremamente efficaci come quella che insegniamo nei nostri corsi, perché, ribadiamolo, il Krav Maga è la pura essenza dell’autodifesa. I Tecnici Sikm sono formati attraverso anni di studi e allenamento e sono quindi in grado di fornire a tutti i loro allievi gli strumenti necessari per apprendere una valido sistema di difesa personale. Torniamo al sito : “Il Krav Maga è la quintessenza della tattica per l’autodifesa, il combattimento corpo a corpo e la protezione di terza persona, insegna ad affrontare i reali pericoli della strada, e con un’ intelligente ed immediata valutazione della pericolosità dell’aggressione e delle circostanze, anche ambientali in cui ci si trova, si impara a scegliere l’azione più opportuna da utilizzare per salvaguardare la propria incolumità.”

E allora la domanda si ripropone, cosa c’è di più importante che salvaguardare la propria incolumità e quella delle persone che amiamo? Specialmente donne con prole, magari ragazze madri, che si trovano ad affrontare tutto da sole. In caso di necessità non vorreste salvare voi stesse ed i vostri figli? Crediamo proprio di sì. Volete lo strumento per farlo? Ecco la risposta è il Krav Maga. “Nelle tecniche del Krav Maga non vi è nulla di superfluo o estetico, ma solo estrema efficacia, istintività, condizionamento, velocità di esecuzione delle combinazioni fino all’eliminazione del problema, che può voler dire: sia dileguarsi che colpire e fuggire o arrivare alla risoluzione più estrema.” Il Krav Maga è “Particolarmente riconosciuto a livello mondiale per  lo studio delle tattiche e delle tecniche per la protezione di terza persona contro gli attacchi e/o minacce armate, siano esse effettuate con armi bianche o da fuoco, comprese quelle automatiche e militari, ed essendo un vero sistema di autodifesa semplice e rapido da apprendere, si adatta ad ogni tipo di persona: uomini, donne, ragazzi, di qualsiasi corporatura e peso.” Questa parte è importantissima da sottolineare!

Attrezzatura e abbigliamento per praticare il Krav  – Semplice! Nessuna!!!  Il Krav maga non è un arte marziale e gli allenamenti non prevedono uso di guantoni, caschi, paradenti, è contemplata solo la “conchiglia” paragenitali. Saltuariamente, in fase di test “feedback” si possono usare dette protezioni. Non vedrete mai i nostri allievi con kimono o cose simili, ma con pantaloni e scarpe comode e per senso di appartenenza la t-shirt federale, perché nel quotidiano, in caso di necessità reale,  non si ha tempo per indossare un kimono o guantoni o altro.

Avremmo molto altro da dire, ma preferiamo che veniate a toccare con mano il mondo del Krav nei corsi che si svolgono a Foligno (Palestra Personal Best Gym), Trevi (Palestra Colosseum), Spoleto (Palestra X2), Terni (Palestre Passepartout e Spazio Danza), Narni (palestra Gyphus), Roma-Formello (palestra Global Fitness).

Per info si possono contattare le Palestre o  il referente regionale Instructor Fabrizio Calandri (349 6307923) o ancora visitare il sito www.kravmaga.it e la pagina facebook Krav Maga Umbria Federazione Sikm per trovare il corso accademico più vicino a casa, per chi volesse, concertare lezioni private.

A cura di:

Instructor Sikm Luca Vescovi

Instructor SIkm Fabrizio Calandri

Instructor Sikm Francesco Iudice

Trainer Sikm Marco Zaccagno


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!