Judo Kodokan Gubbio protagonista a Reggio Emilia e Catania - Tuttoggi

Judo Kodokan Gubbio protagonista a Reggio Emilia e Catania

Redazione

Judo Kodokan Gubbio protagonista a Reggio Emilia e Catania

L'Associazione sportiva impegnata nelle finali del 14 °Campionato Nazionale CSI e del Campionato Italiano Juniores Fijlkam, tre le medaglie conquistate
Mar, 26/04/2016 - 09:20

Condividi su:


Judo Kodokan Gubbio protagonista a Reggio Emilia e Catania

Giornata storica quella, quella di sabato 25 aprile, per il Judo Kodokan Gubbio. Due importanti gare sono state infatti disputate, nella stessa giornata, da altrettanti gruppi di finalisti, uno a Reggio Emilia e uno a Catania, separati da 1200 km di distanza tra loro, ma uniti dalle stesse emozioni.

A Reggio Emilia gli esordienti seguiti dai tecnici Roberta Moscetti Castellani e Marco Dionisi hanno partecipato alla finale del 14 °Campionato Nazionale CSI, riuscendo a disputare 5 finali e ottenendo 3 medaglie: argento per Leonardo Bellucci (Es. B 45 kg), bronzo per Miriam Paoletti (Es. A 40 kg) e per Simone Paoletti (Es. B 40 kg), che ha dovuto disputare la finale con il bravissimo compagno di squadra Manuel Staccini. In finale per il terzo posto anche Maria Margreth (Es. A 57 kg) fermatasi purtroppo ai piedi del podio. Bravo anche Alessandro Baldelli (Es. A 40 kg) che è riuscito comunque a disputare 2 incontri.

Un elogio particolare va anche a Miriam Paoletti e Maria Margreth cinture arancioni e Alessandro Baldelli cintura gialla che, pur sapendo che avrebbero combattuto con atleti di cintura superiore e più esperti, hanno comunque partecipato a una finale nazionale con entusiasmo e coraggio.

A Catania, al Campionato Italiano Juniores Fijlkam, erano invece presenti gli Juniores. Luca Bianchini, Marsilio Fiorucci, Vittorio Migliarini, Andrea Berettoni e Paolo Usai, accompagnati dal Maestro Dario Dionisi, hanno partecipato a questa importante e difficilissima competizione anche se non sono riusciti a ottenere dei piazzamenti, avendo comunque superato brillantemente la fase regionale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!