Ipertrofia prostatica, il primario di Terni Costantini domani in tv - Tuttoggi

Ipertrofia prostatica, il primario di Terni Costantini domani in tv

Redazione

Ipertrofia prostatica, il primario di Terni Costantini domani in tv

La professoressa Costantini sarà ospite del programma di Rai 3 "Tutta salute" | Si parlerà di patologie e tumore alla prostata
Dom, 03/12/2017 - 11:32

Condividi su:


Ipertrofia prostatica, il primario di Terni Costantini domani in tv

La professoressa Elisabetta Costantini, neodirettore della Clinica Urologica ad indirizzo andrologico e uroginecologico dell’ospedale di Terni, sarà protagonista della puntata di lunedì 4 dicembre (ore 10,45) di “Tutta Salute”, il programma di Rai 3 diretto da Pier Luigi Spada e Michele Mirabella, che riserva la massima attenzione alla prevenzione e agli aspetti della vita quotidiana che possono contribuire a migliorare la nostra salute. Argomento della puntata è l’ipertrofia prostatica, patologia molto diffusa negli uomini e di cui si parla relativamente poco.

Il 50% degli uomini dopo i 60 anni manifesta i sintomi dell’ipertrofia prostatica, percentuale che sale al 90% sopra gli 85 anni.  E’ quindi una patologia che non va trascurata, che può essere trattata sia farmacologicamente che chirurgicamente e il messaggio della professoressa Costantini sarà quello di invitare gli uomini ad andare dall’urologo, che può essere considerato il vero custode della salute maschile. Mentre la donna è abituata ad andare dal ginecologo e fa tutti gli screening delle patologie femminili, l’uomo non ha un medico di riferimento e quindi spesso non fa prevenzione. La prevenzione del tumore della prostata, il tumore più frequente nel sesso maschile, è possibile solo con la visita urologica che non deve essere demonizzata. Oggi, infatti, abbiamo metodi diagnostici sempre più accurati e soprattutto terapie, anche innovative, che sono in grado di controllare la patologia prostatica riservando la chirurgia solo ad alcuni particolari casi che non rispondono alle terapie.


Ospedale di Terni con doppio record grazie al reparto di Urologia e alla dottoressa Costantini

Aggiungi un commento