Indagine sui grossisti dello spaccio di cocaina a Terni, 10 misure cautelari - Tuttoggi.info

Indagine sui grossisti dello spaccio di cocaina a Terni, 10 misure cautelari

Sara Fratepietro

Indagine sui grossisti dello spaccio di cocaina a Terni, 10 misure cautelari

Lun, 08/07/2024 - 09:26

Condividi su:


Il gruppo avrebbe importato e smerciato diversi kg di cocaina al mese nella provincia di Terni

Una persona già in carcere e altre 9 oggetto di varie misure di custodia cautelare emesse dal gip di Terni ed in corso di esecuzione da parte dei carabinieri del comando provinciale ternano. Sono gli individui – albanesi, rumeni ed italiani – finiti al centro di un’inchiesta, condotta dal Nucleo investigativo dei militari dell’Arma di Terni e coordinata dalla locale Procura, relativa ai ‘grossisti’ dello spaccio di cocaina nel territorio provinciale.

L’eterogeneo gruppo criminale – evidenziano infatti gli inquirenti – si è rivelato essere composto da quelli che, nell’ambito cittadino, sono risultati essere tra i principali “grossisti” in grado di importare e successivamente smerciare ingenti quantitativi di cocaina sulla piazza di spaccio locale. Vale  a dire diversi kg di cocaina al mese.

I numerosi servizi di osservazione e pedinamento, insieme alle attività di natura tecnica di intercettazione telefonica e ambientale (anche a mezzo di “trojan” installati sui cellulari), hanno dato modo ai carabinieri di ricostruire numerosi episodi di detenzione di sostanza stupefacente e di successive cessioni. Sono stati monitorati numerosi trasporti di sostanza stupefacente, con ingenti quantitativi di cocaina che i soggetti indagati riuscivano a far giungere nel circondario ternano, anche da fuori Umbria.

Stando a quanto ricostruito, il gruppo avrebbe l’abitazione del soggetto principale – a cui è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, dove già si trovava – come base di stoccaggio, occultamento, confezionamento e cessione della cocaina ai diretti “collaboratori”, i quali poi l’avrebbero venduta al dettaglio altrove. Talvolta, presso l’abitazione, il principale indagato incontrava anche i suoi clienti più fidati, ai quali cedeva direttamente lo stupefacente. Oltre a questi, nel corso della mattinata odierna sono stati ricercati e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria altri 9 soggetti a loro volta destinatari di provvedimenti cautelari nella Provincia di Terni e di Roma.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!