Nuovo incidente mortale su autostrada A1, perde la vita autotrasportatore | Aggiornamenti

Nuovo incidente mortale su autostrada A1, perde la vita autotrasportatore | Aggiornamenti

Coinvolti 4 mezzi pesanti, 3 andati a fuoco | E’ accaduto nella stessa zona della tragedia della mattina in cui hanno perso la vita un 33enne e suo figlio

share

Aggiornamento alle 10.20 del 30 agosto – Non è stato ancora identificato l’autotrasportatore morto nel secondo gravissimo incidente stradale che si è verificato ieri sera lungo il tratto umbro dell’autostrada A1, intorno alle 20.40. Si è trattato di un tamponamento che ha coinvolto 4 mezzi pesanti, di cui 3 andati a fuoco. A perdere la vita è stato il conducente di un tir che trasportava burro e margarina e che ha urtato in velocità gli altri che erano incolonnati per il restringimento dovuto all’incidente della mattina in cui – nello scontro tra un tir ed un’auto e nel successivo incendio – hanno perso la vita un giovane di 33 anni ed il suo figlioletto.

Tragedia in autostrada, autotrasportatore arrestato per omicidio plurimo colposo

Al momento non sono ancora note le generalità del camionista morto in serata: il veicolo è di nazionalità polacca ed è andato completamente a fuoco. La polizia stradale di Terni si è attivata con l’ambasciata della Polonia per la sua identificazione.

Nel tamponamento sono  stati coinvolti un un camion di bottiglie di vetro, un furgoncino vuoto, un mezzo pesante con frutta ed ortaggi oltre a quello polacco del deceduto. Gli altri conducenti sono stati medicati, ma hanno riportato soltanto lievi ferite.

L’autostrada del Sole, nel tratto tra Orvieto e Fabro chiuso dalla prima mattina di ieri, è stata riaperta ieri sera, prima in direzione Roma e poi anche in direzione Firenze. In direzione nord il traffico passa all’interno dell’area di parcheggio Ritorto per consentire ad Autostrade per l’Italia di ripristinare il tratto stradale.

 


Altro tragico incidente mortale lungo la A1, sempre all’altezza di Orvieto, dopo il drammatico schianto tra un tir e un’auto che questa mattina ha causato la morte di un uomo di 33 anni e del figlio di 9.

Secondo quanto è stato possibile apprendere, l’incidente che è avvenuto nella tarda sera di oggi, avrebbe interessato almeno due mezzi pesanti che, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia Stradale, sono entrati in collisione.

In seguito allo schianto, uno dei tir è stato interessato da un incendio che non avrebbe lasciato scampo al conducente. Inutile il pronto intervento dei Vigili del Fuoco e dei sanitari prontamente giunti sul posto.

share

Commenti

Stampa