Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli - Tuttoggi

Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Redazione

Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Le liste collegate a Donatella Tesei raccolgono il 54% | Marco Squarta il più votato in assoluto
Mar, 29/10/2019 - 17:02

Condividi su:


Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Anche a Corciano, comune amministrato dal centrosinistra, nell’ultima tornata elettorale per le regionali il centrodestra conquista la maggioranza assoluta, con il 54% dei voti espressi. Il distacco con la coalizione di centrosinistra, a cui alle regionali si è affiancato anche il Movimento 5 stelle, è di 1.500 voti, pari a 14 punti percentuali. Un abisso.

La Lega è il primo partito, anche se sotto la media regionale. Il partito di Matteo Salvini qui prende infatti 3.378 voti, pari al 33,34%. Con cinque candidati della lista sopra le 100 preferenze: Marco Castellari 154; Manuela Puletti 147; Eugenio Rondini 144; Paola Fioroni 136; Valerio Mancini 104.

Un po’ sopra la media regionale Fratelli d’Italia, che ottiene 1.237 voti (12,21%), con Marco Squarta che fa il pieno (305 preferenze) seguito da Sergio De Vincenzi (86) e Michela Sciurpa (83).

Forza Italia raccoglie solo 412 voti (4,07%) con Edoardo Gentili che prende 47 preferenze, la coordinatrice provinciale Laura Buco 37 e Roberto Morroni 28.

Sempre per il centrodestra, Cristina Casaioli con 63 preferenze comanda per Tesei Presidente, precedendo Paola Agabiti e Maria Teresa Severini (36). Alla fine sono 369 (3,64%) i voti della lista. Umbria Civica ne porta invece 201 (metà dei quali per il presidente del Consiglio comunale di Perugia, Nilo Arcudi) sfiorando il 2%.

Il Partito democratico non va oltre i 2.291 voti che valgono il 22,61%. A vincere la sfida delle preferenze è di gran lunga Tommaso Bori, che ne prende 304, quasi doppiando il grande rivale in questa sfida interna tra i dem, il consigliere uscente Giacomo Leonelli che si è fermato a 164. Davanti a lui anche Simona Meloni (187). Quarto posto per un’altra perugina delusa, Valeria Cardinali (138). E ancora, tra gli ex consiglieri che si presentavano in lista, Donatella Porzi prende 50 preferenze e Marco Vinicio Guasticchi 32.

Il Movimento 5 stelle si ferma a 775 voti (7,65%) nonostante la presenza ella candidata locale Simonetta Checcobelli, che prende 86 voti. Cristian Brutti 35, l’ex consigliera ragionale Maria Grazia Carbonari 19, Andrea Ciprici 14 e l’unico eletto, Thomas De Luca, 10.

Nella lista Bianconi per l’Umbria (488 voti, 4,82%) Andrea Fora vince per distacco raccogliendo 128 preferenze. Sinistra vicica verde ottiene 289 voti (2,85%) ed Europa Verde Umbria 148 (1,46%).

Claudio Ricci ottiene a Corciano 391 voti (3,63%). E ancora: Rossano Rubicondi vince di 6 voti la sfida comunista (106 a 100 nel confronto con Emiliano Camuzzi).

Staccatissimi gli ultimi tre candidati presidente: Antonio Pappalardo ottiene 21 voti, Martina Carletti 17 e Giuseppe Cirillo detto Dr Seduction appena 9.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!