Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli - Tuttoggi

Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Redazione

Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Le liste collegate a Donatella Tesei raccolgono il 54% | Marco Squarta il più votato in assoluto
Mar, 29/10/2019 - 17:02

Condividi su:


Il voto a Corciano: maggioranza assoluta al centrodestra, nel Pd Bori doppia Leonelli

Anche a Corciano, comune amministrato dal centrosinistra, nell’ultima tornata elettorale per le regionali il centrodestra conquista la maggioranza assoluta, con il 54% dei voti espressi. Il distacco con la coalizione di centrosinistra, a cui alle regionali si è affiancato anche il Movimento 5 stelle, è di 1.500 voti, pari a 14 punti percentuali. Un abisso.

La Lega è il primo partito, anche se sotto la media regionale. Il partito di Matteo Salvini qui prende infatti 3.378 voti, pari al 33,34%. Con cinque candidati della lista sopra le 100 preferenze: Marco Castellari 154; Manuela Puletti 147; Eugenio Rondini 144; Paola Fioroni 136; Valerio Mancini 104.

Un po’ sopra la media regionale Fratelli d’Italia, che ottiene 1.237 voti (12,21%), con Marco Squarta che fa il pieno (305 preferenze) seguito da Sergio De Vincenzi (86) e Michela Sciurpa (83).

Forza Italia raccoglie solo 412 voti (4,07%) con Edoardo Gentili che prende 47 preferenze, la coordinatrice provinciale Laura Buco 37 e Roberto Morroni 28.

Sempre per il centrodestra, Cristina Casaioli con 63 preferenze comanda per Tesei Presidente, precedendo Paola Agabiti e Maria Teresa Severini (36). Alla fine sono 369 (3,64%) i voti della lista. Umbria Civica ne porta invece 201 (metà dei quali per il presidente del Consiglio comunale di Perugia, Nilo Arcudi) sfiorando il 2%.

Il Partito democratico non va oltre i 2.291 voti che valgono il 22,61%. A vincere la sfida delle preferenze è di gran lunga Tommaso Bori, che ne prende 304, quasi doppiando il grande rivale in questa sfida interna tra i dem, il consigliere uscente Giacomo Leonelli che si è fermato a 164. Davanti a lui anche Simona Meloni (187). Quarto posto per un’altra perugina delusa, Valeria Cardinali (138). E ancora, tra gli ex consiglieri che si presentavano in lista, Donatella Porzi prende 50 preferenze e Marco Vinicio Guasticchi 32.

Il Movimento 5 stelle si ferma a 775 voti (7,65%) nonostante la presenza ella candidata locale Simonetta Checcobelli, che prende 86 voti. Cristian Brutti 35, l’ex consigliera ragionale Maria Grazia Carbonari 19, Andrea Ciprici 14 e l’unico eletto, Thomas De Luca, 10.

Nella lista Bianconi per l’Umbria (488 voti, 4,82%) Andrea Fora vince per distacco raccogliendo 128 preferenze. Sinistra vicica verde ottiene 289 voti (2,85%) ed Europa Verde Umbria 148 (1,46%).

Claudio Ricci ottiene a Corciano 391 voti (3,63%). E ancora: Rossano Rubicondi vince di 6 voti la sfida comunista (106 a 100 nel confronto con Emiliano Camuzzi).

Staccatissimi gli ultimi tre candidati presidente: Antonio Pappalardo ottiene 21 voti, Martina Carletti 17 e Giuseppe Cirillo detto Dr Seduction appena 9.


Condividi su:


Aggiungi un commento