I ragazzi del "Valenti" hanno incontrato l'autore di "Far Web" Matteo Grandi - Tuttoggi

I ragazzi del “Valenti” hanno incontrato l’autore di “Far Web” Matteo Grandi

Redazione

I ragazzi del “Valenti” hanno incontrato l’autore di “Far Web” Matteo Grandi

Nella chiesa di San Francesco l'evento pubblico nell'ambito del corso propedeutico di giornalismo organizzato dalla scuola
martedì, 19/11/2019 - 16:40

Condividi su:


I ragazzi del “Valenti” hanno incontrato l’autore di “Far Web” Matteo Grandi

Giornalismo e comunicazione, le grandi opportunità offerte dal Web, ma anche le sue insidie dalle quali bisogna saper difendersi. A discuterne con gli studenti delle classi terze e seconde della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “T. Valenti” di Trevi il giornalista Matteo Grandi, autore, tra i suoi vari lavori, del libro “Far Web”, in cui mette in guardia dalla violenza in Rete.

L’incontro si è tenuto nel complesso museale della chiesa di San Francesco, alla presenza del sindaco di Trevi Bernardino Sperandio, della dirigente del “Valenti” professoressa Simona Perugini, del consigliere comunale Francesca Romana Lovelock, degli insegnanti che hanno accompagnato i ragazzi. Tra loro gli insegnanti di italiano Giovanni Mariotti e Nerina Marzano, coordinatrice del corso propedeutico di giornalismo che coinvolge le classi terze, all’interno del quale è stato previsto questo incontro pubblico con Matteo Grandi (presenti anche alcuni genitori dei ragazzi e rappresentanti delle associazioni cittadine), con il patrocinio del Comune di Trevi, dell’Associazione Amici di Spoleto onlus (che da anni promuove nelle scuole di Spoleto il corso Tobagi coordinato dalla giornalista Antonella Manni) e il sostegno dell’Avis comunale, della Protrevi, delle Biblioteche, Unione Terre dell’Olio e del Sagrantino, di Sistema Museo.

Ad incuriosire maggiormente i ragazzi gli aspetti legati all’utilizzo dei social, ma anche le motivazioni che hanno portato Matteo Grandi a scrivere un libro sul tema, sempre attuale, dell’uso responsabile della Rete, ormai elemento imprescindibile per la vita di ciascuno. In particolare l’autore, da esperto conoscitore del Web e in generale delle dinamiche della comunicazione, ha molto insistito sulla necessità di non considerare la Rete come qualcosa di “virtuale”, distinto cioè “dal reale” e per questo una sorta di area franca rispetto a norme ed abitudini comportamentali, ma semmai come uno spazio “immateriale” che consente, in positivo ma anche in negativo, di amplificare messaggi e azioni che hanno poi effetti concreti anche nella vita “materiale”.

Consigli e spunti di riflessione, quelli forniti da Grandi, che i ragazzi del “Valenti” avranno poi modo di approfondire con i propri insegnanti e nei laboratori del corso propedeutico di giornalismo.

(Foto di Pasqualino Valentini)


Condividi su:


Aggiungi un commento