Gualdo Tadino compie 779 anni e ricorda Domenico Tittarelli - Tuttoggi

Gualdo Tadino compie 779 anni e ricorda Domenico Tittarelli

Redazione

Gualdo Tadino compie 779 anni e ricorda Domenico Tittarelli

Il 30 aprile cada l'anniversario della fondazione della città, lo stesso giorno si festeggia il centenario della nascita del Tenente gualdese protagonista della Resistenza
Mar, 26/04/2016 - 15:32

Condividi su:


Gualdo Tadino compie 779 anni e ricorda Domenico Tittarelli

Gualdo Tadino torna a festeggiare il suo compleanno: il 30 aprile 2016 ricorre il 779° Anniversario della fondazione. L’ultima riedificazione della città è infatti datata 30 aprile 1237, come compare in un atto dell’epoca. Successivamente Federico II di Svevia volle il restauro della Rocca Flea e, per proteggere le cittadina dagli attacchi guelfi perugini, nel 1242 la cinse di possenti mura, la dotò di 4 porte di accesso (San Benedetto, San Donato, San Martino e San Facondino) e di 17 torri di difesa.

Nello stesso giorno, verrà ricordata la figura del Tenente gualdese Domenico Tittarelli, a 100 anni dalla sua nascita. Figlio di umile famiglia, trascorse la giovinezza tra scuola, lavoro e dedizione a poveri e ammalati. Iscritto all’Università di Napoli (laurea in lingue e letterature europea), partecipò ai concorsi nelle Ferrovie dello Stato risultando vincitore come impiegato presso la stazione di Firenze. Quel posto, tanto desiderato, non ebbe modo di ricoprirlo in quanto il 14 gennaio 1939 fu chiamato a prestare il servizio militare. Tenente prima dell’esercito e poi direttore di lancio assegnato alla 113esima squadriglia di stanza a Pola e Lubiana, partecipò ad operazioni sul fronte occidentale in qualità di comandante del Centro Guardia alla frontiera. Prese parte ad oltre 40 azioni di guerra, che gli valsero il distintivo speciale d’argento da parte del Ministero dell’Aeronautica.

Dopo l’8 settembre 1943 fu tra gli organizzatori del nucleo di resistenza al nazifascismo a Gualdo Tadino, ricostituendo la sezione del Partito Socialista divenendone il primo segretario. Dopo aver rifiutato diverse cariche pubbliche, nel gennaio del 1945 raggiunse, insieme ad altri 25 gualdesi, il gruppo da combattimento “Cremona” che operava sulla linea gotica insieme alle truppe alleate. ll 10 febbraio 1945 cadde da eroe nella battaglia sul Reno, nei pressi di Ravenna. Per tali azioni fu decorato con due medaglie d’argento al valor militare. Nel 1949 gli fu intitolato l’edificio scolastico di Viale Don Bosco che ospita le scuole elementari.

Questo il programma della giornata di Sabato 30 aprile ’16:

Ore 10.15: Inizio Cerimonia presso Sala Consiliare

Una delegazione della scuola primaria “Tittarelli” sarà ricevuta in Municipio e incontrerà il Sindaco Massimiliano Presciutti e i rappresentanti delle Forze dell’Ordine

A Seguire: Rappresentazione vita “D.Tittarelli” in P.Le Berrettini

Il Sindaco, le Forze dell’Ordine e la delegazione della scuola primaria “Tittarelli”, insieme alla Banda Musicale di “Gualdo Tadino” si recheranno presso Piazzale Berrettini dove si svolgerà una rappresentazione sulla vita del Tenente “Domenico Tittarelli”.

Ore 11.15: Deposizione Corona presso monumento “D. Tittarelli”

Il Sindaco, le Forze dell’Ordine e la delegazione della scuola primaria “Tittarelli”, insieme   alla Banda Musicale di “Gualdo Tadino” salendo Viale Don Bosco depositeranno una corona presso il monumento dedicato al Tenente “Domenico Tittarelli”


Condividi su:


Aggiungi un commento