Gualdo Tadino al Torneo di Viareggio, "Città tornata a ribalta nazionale" - Tuttoggi

Gualdo Tadino al Torneo di Viareggio, “Città tornata a ribalta nazionale”

Redazione

Gualdo Tadino al Torneo di Viareggio, “Città tornata a ribalta nazionale”

Grande soddisfazione del sindaco Presciutti dopo l'inaugurazione che ha visto protagonisti tanti gualdesi e dopo gli incontri con Antonio Conte e Alessandro Palagi 
Mar, 03/02/2015 - 14:14

Condividi su:


Gualdo Tadino al Torneo di Viareggio, “Città tornata a ribalta nazionale”

La città di Gualdo Tadino ha fatto bello sfoggio di sé nella giornata inaugurale del 67° Torneo di Viareggio, raccogliendo applausi e consensi dagli addetti ai lavori e dal pubblico. La delegazione composta dal sindaco Massimiliano Presciutti, dall’atleta Fabio Scaramucci, dai figuranti dell’Ente Giochi de le Porte e dagli sbandieratori del gruppo Città di Gualdo Tadino, ieri (lunedì 2 febbraio), si è recata nella città toscana e ha fatto parte della cerimonia di apertura della più importante manifestazione calcistica giovanile al mondo.

Allo “Stadio dei Pini” l’atleta gualdese Fabio Scaramucci ha portato la bandiera del Centro Giovani Calciatori A.s.d. Viareggio, successivamente una delegazione di figuranti del magnifico corteo storico guidato dai priori ha aperto la kermesse, insieme al gruppo degli sbandieratori che si sono esibiti nei numeri che fanno parte del loro ricco repertorio, precedendo la lettura del giuramento da parte del giocatore dell’Empoli Rugani e la partita di apertura del torneo Milan- Psv Eindhoven, terminata 2 a 1 per gli olandesi.

Sono estremamente soddisfatto – sottolinea il sindaco Presciuttiper l’accoglienza che la città e gli organizzatori del torneo di Viareggio ci hanno riservato. Molto apprezzata è stata la presenza  e l’esibizione dei nostri sbandieratori e del corteo storico dei Giochi de le Porte. Gualdo Tadino è tornata alla ribalta nazionale e la diretta televisiva in Rai è stata senza dubbio una bella vetrina promozionale”.

La cerimonia di apertura della 67° edizione del Torneo di Viareggio si è poi conclusa con una serata di gala presso “La Capannina” di Viareggio, nella quale hanno partecipato, oltre al sindaco Presciutti e al presidente dell’Ente Giochi de le Porte Sergio Ponti, le 32 delegazioni delle squadre presenti e personalità di alto livello. Tra queste hanno ricevuto dei premi speciali del Centro Giovani Calciatori, il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi, il giornalista di Sky Sport Federico Buffa e il CT della Nazionale Italiana di Calcio Antonio Conte. Con quest’ultimo il sindaco Massimiliano Presciutti ha avuto uno scambio di battute, nella quale è stata ribadita, dopo la visita del presidente Tavecchio dello scorso 23 gennaio, la disponibilità ad ospitare una selezione nazionale a Gualdo Tadino. Il CT Conte ha mostrato apertura e apprezzamento verso questa proposta.

La serata di gala si è poi conclusa con l’omaggio da parte dell’Amministrazione Comunale di un piatto in ceramica, settore nella quale Gualdo Tadino è famosa in tutto il mondo, al Presidente del CGC Alessandro Palagi  e al Commissario Prefettizio del Comune di Viareggio Valerio Massimo Romeo. “Con il presidente Palagi del CGC – fa sapere il primo cittadino Presciutti – si è instaurato un rapporto molto significativo, che potrebbe portare già dalla prossima edizione del Torneo di Viareggio alcune partite di uno dei gironi eliminatori a Gualdo Tadino. Un ringraziamento particolare va agli sbandieratori, ai figuranti dei Giochi de le Porte e ad Ubaldo Farneti che hanno garantito la perfetta riuscita di questa splendida trasferta viareggina”.

Aggiungi un commento