Giornate del patrimonio, ecco cosa si potrà fare a Spoleto - Tuttoggi

Giornate del patrimonio, ecco cosa si potrà fare a Spoleto

Redazione

Giornate del patrimonio, ecco cosa si potrà fare a Spoleto

Sabato 20 e domenica 21 tante iniziative per scoprire il patrimonio artistico e culturale della città
Gio, 18/09/2014 - 15:48

Condividi su:


Sabato 20 e domenica 21 settembre 2014 si celebrerà la 31a edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare, presso l’opinione pubblica, il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane.

Spoleto aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio con una serie di iniziative: la prima, in ricordo dell’archeologo Sordini nell’anno del centenario della morte, si tiene alla Casa Romana (da lui scoperta e scavata). Sabato 20 alle ore 17.00, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica per l’Umbria (Museo Archeologico Statale di Spoleto). Per l’occasione sarà presentato il nuovo allestimento dei reperti archeologici museali nelle bacheche, il restauro del mosaico pavimentale di una zona della casa, e l’allestimento di un computer di completamento alla visita, con proiezioni di immagini e testi sia sulla Casa che sul contesto storico e urbanistico. Al Museo del Tessuto e del Costume domenica 21 settembre alle ore 12 presentazione della donazione di abiti e accessori della famiglia Leonetti Luparini.

Sempre domenica altra iniziativa dal titolo “Dolci scoperte Longobarde”, visita guidata gratuita alla scoperta delle principali testimonianze architettoniche longobarde nella “buffer zone” del sito UNESCO di Spoleto, coincidente con il Centro Storico della città. Si parte dalla Basilica di San Salvatore (“core zone”) per terminare a Palazzo Mauri dove verrà offerta l’attorta, dolce gustoso della tradizione culinaria spoletina a cui vengono attribuite origini longobarde. Percorso agevole della durata di 2 ore e 45 minuti. Si parte dalla Basilica di San Salvatore alle ore 14.45 per arrivare a Palazzo Mauri alle 17.30.

In occasione dell’iniziativa la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici dell’Umbria e il Comitato Paritetico di Gestione Associazione Rocca Albornoziana hanno stabilito per la giornata di sabato 20 settembre 2014 l’ingresso al Museo nazionale del Ducato e alla Rocca Albornoziana al prezzo simbolico di 1 euro. Inoltre è stata stabilita l’apertura straordinaria della Rocca Albornoziana e del Museo nazionale del Ducato dalle ore 20 alle ore 24 di sabato 20 settembre.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!