Furgone sfonda barriera di sicurezza e fa irruzione su zona pedonale | Aggiornamento: preso

Furgone sfonda barriera di sicurezza e fa irruzione su zona pedonale | Aggiornamento: preso

Un uomo alla guida minaccia di uccidersi, forze di polizia sul posto | Preso dopo 2 ore

share

Aggiornamento alle ore 11.30 – E’ stato preso poco fa lo spoletino cinquantenne che ha seminato il panico nel centro storico di Spoleto per circa 2 ore. Dopo estenuanti trattative condotte dalle forze dell’ordine e dal sindaco facente funzioni presente sul posto, l’uomo – armato di bastone e coltello – si è arreso uscendo dal furgone in cui era barricato.

E’ stato quindi portato via in ambulanza. Secondo quanto si apprende l’uomo avrebbe problemi psichici.


E’ arrivato con il furgone fino all’entrata del Giro della Rocca, in centro a Spoleto, dove  questa mattina si sta svolgendo una manifestazione sportiva e la manifestazione florovivaistica “Spoleto In Fiore”, sfondando la barriera di sicurezza al limite dell’area pedonale.

Alla guida del mezzo un uomo italiano, che per fare irruzione nella zona riservata ha più volte puntato e tamponato l’auto dei vigili urbani parcheggiata a protezione delle manifestazioni, finchè non è riuscito a forzare il passaggio e farsi strada fino allo slargo del bar, poco prima del Ponte delle Torri.

L’uomo, rimasto all’interno dell’abitacolo del furgone semidistrutto e sembra con un casco in testa, si starebbe puntando un coltello alla gola. Sul posto le forzae dell’ordine che stanno cercando risolvere la pericolosa situazione.

Al momento non risulterebbero feriti, solo danni all’auto della Polizia Municipale.

Seguiranno aggiornamenti

Immagine da Google Street View

share

Commenti

Stampa