Forza Italia attacca la giunta: fallimento su tutta la linea - Tuttoggi

Forza Italia attacca la giunta: fallimento su tutta la linea

Claudio Bianchini

Forza Italia attacca la giunta: fallimento su tutta la linea

Il capogruppo Riccardo Meloni incalza il sindaco su Fils, edilizia scolastica, piastra logistica, ex Zuccherificio e questioni ancora aperte | "Sono incapaci di amministrare"
Ven, 27/01/2017 - 17:26

Condividi su:


Forza Italia attacca la giunta: fallimento su tutta la linea

Il bilancio della giunta comunale di Foligno? Un fallimento su tutta la linea, tra l’altro comunicato con mese di ritardo, segnale che la dice lunga sull’efficienza dell’amministrazione Mismetti. E’ una stroncatura senza mezzi termini quella di Forza Italia, con il capogruppo Riccardo Meloni che spara a zero parlando di discorsi che si ripetono da anni. 

“Foligno è  una città senza una reale guida – attacca l’esponente azzurro – senza una programmazione del futuro, con  problemi legati di disoccupazione e appiattimento economico. Mentre in altri comuni, come Perugia, si stanziano trenta milioni per l’edilizia scolastica, nella nostra città, oltre a qualche rattoppo qua e là, ci si esalta per la ricostruzione della Carducci, possibile solo grazie alla Protezione Civile nazionale, e per la mera speranza di poter modificare un iter burocratico che consenta di realizzare un polo scolastico all’ex foro boario, una metodo del tutto approssimativo e senza considerare il futuro urbanistico del territorio”.

L’affondo di Forza Italia è a tutto tondo e tocca anche la questione terremoto. “Al di là delle chiacchiere, la realtà è che dal 1997 ad oggi le scuole sono rimaste nel dimenticatoio – incalza Meloni – ora si cerca di rimediare con tentativi tardivi e disperati. Nel frattempo, per confondere le acque, spunta l’ennesimo comitato autoreferenziale per ricordare il sisma 97 onde evitare di parlare del futuro“.

Il contro bilancio azzurro è drammatico: “Questa è una città completamente ferma – riprende Meloni – con una piastra logistica inesistente, un’infrastruttura come la SS77 fortemente voluta da un governo di centrodestra, che Foligno non riesce a sfruttare come fonte di sviluppo commerciale. E ancora cercano di prendere in giro i cittadini con la promessa dello Svincolo di Scopoli, troppo facile, considerato l’avvicinarsi delle elezioni. Ora ci verranno a dire di trattative, accordi e quant’altro – ironizza – almeno fino alle elezioni, come se i cittadini dimenticassero che, nonostante una sollecitazione del Consiglio Comunale, nessuno della Giunta ha raggiunto Roma per sollecitare la questione. Ma nella Capitale ci si è recati solo quando era al governo il centro destra- ricorda – come se i folignati avessero l’anello al naso”.

Unico fatto positivo secondo il capogruppo di Forza Italia, è il riconoscimento di Città dello Sport per il 2018 che – sottolinea – fortunatamente abbiamo già ottenuto, considerato che  in questi giorni siamo su tutte le prime pagine dei quotidiani sportivi per le note vicende calcistiche, non certo esaltanti”.

Forza Italia rimarca poi le “consuete problematiche tradizionali irrisolte” come la vicenda dell’ex zuccherificio, con richiesta di risarcimento danni da quattro milioni di euro; il ventennale problema della Fils, che dopo i fiumi di parole e le rassicurazioni in Consiglio comunale, continua nella burrascosa navigazione senza prospettive e senza che si metta in discussione da chi in questi anni è stata amministrata.

Viene esaltato il progetto di “vicinato attivo” – sottolinea Meloni – in buona sostanza si tratta di un modo elegante di delegare la sicurezza ai cittadini stessi.

Dulcis in fundo: “si annunciano i varchi in centro storico, che saranno attivi quando arriverà il server, ed ovviamente con l’approssimazione che è l’unico comune denominatore che accumuna tutta la giunta, non si conosce la data di tale novità”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!