Foligno al voto, Rossi (Ncd) “andiamo uniti” / Impegno civile presenta lista, i nomi - Tuttoggi

Foligno al voto, Rossi (Ncd) “andiamo uniti” / Impegno civile presenta lista, i nomi

Redazione

Foligno al voto, Rossi (Ncd) “andiamo uniti” / Impegno civile presenta lista, i nomi

Lun, 10/02/2014 - 15:20

Condividi su:


Sara Cipriani
Dopo i grillini del M5S che hanno bruciato la concorrenza candidando a sindaco l’architetto Fausto Savini e presentando i propri candidati, è la lista civica Impegno Civile di Stefania Filipponi a svelare i 24 aspiranti al Consiglio comunale di Foligno: una scelta, quella della dinamica avvocatessa folignate, che ai più è apparsa tattica, forse proprio per mettere una ipoteca sul proprio nome. Ma non è l’unica ‘manovra’. La Filipponi sta pensando a creare una seconda lista civica a proprio sostegno.
I 24 candidati – c’è praticamente l’intera società civile nella lista di Impegno civile, a guardare almeno le professioni dei candidati: fra questi spuntano i nomi di 3 medici, 2 avvocati (su tutti quello dell’ex consigliere provinciale Stefano Zuccarini) e ancora imprenditori, professionisti, operai, tecnici, studenti e commercianti. Questi i nomi presentati dalla stessa consigliera in ordine strettamente alfabetico: Giuseppina Ambrogi (operaia), Moreno Battaglia (medico chirurgo), Roberto Bettoni (pensionato), Simone Capaldini (agente assicurativo), Agostino Cetorelli (agente immobiliare), Pier Francesco Corradi (pensionato), Maria Adele Crisafulli (libero professionista), Albina Fuschini (insegnante), Luca Gammaidoni (studente), Debora Maccari (studentessa), Fabia Mariani (avvocato), Alessandra Mariotti (insegnante), Federico Masciolini (commerciante), Ester Morici (dipendente Asl), Federico Perni (dirigente aziendale), Nicola Prato (web developer), Alessio Romagnoli (commerciante), Laura Rossi (medico chirurgo pediatra), Roberto Sebastiani (operaio forestale), Francesco Sesti (impiegato), Leonardo Tacchi (arredatore d’interni), Silvia Tori (medico veterinario), Gabriela Tugulan (libero professionista), Stefano Zuccarini (avvocato).
Intorno a un tavolo – l’altra novità è rappresentata dall’incontro che il senatore Luciano Rossi, leader umbro del Nuovo centro destra di Angelino Alfano, ha organizzato nella propria residenza e al quale ha preso parte l’intero centrodestra (a breve dovrebbe tenersi un'altra riunione per valutare le candidature per Spoleto). Di nomi non ne sono stati fatti, ma tutti hanno convenuto sulla necessità di ricercare un nome condiviso dai vari schieramenti, condizione indispensabile per arrivare almeno al ballottaggio. A preoccupare, infatti, tanto il centrodestra quanto il centrosinistra, è il risultato che potrebbero conseguire i pentastellati. “E’ stato un primo, importante passo per addivenire ad una scelta unitaria” dice il parlamentare a Tuttoggi.info “ce la stiamo mettendo tutta per evitare ogni frammentazione che darebbe solo ‘energia’ agli avversari. Non possiamo permettere questo perché siamo più che mai convinti che abbiamo i numeri per vincere le elezioni”. Alla riunione ha partecipato anche il sindaco Claudio Ricci che ha tracciato una analisi sul valore che avranno le liste civiche alle prossime amministrative. I papabili restano comunque quattro: Riccardo Meloni, capogruppo di Forza Italia, che sembra avvantaggiato sul collega di partito Francesco Mancia, Daniele Mantucci della lista civica Cambiare Foligno (già candidato sindaco nel 2009 per il centrodestra) e appunto Stefania Filipponi.
“Passo indietro se…” – a rompere gli indugi è il professor Mantucci che a Tuttoggi.info dice di essere “pronto a fare un passo indietro se tutto il centrodestra convergerà su un unico candidato. Solo così abbiamo la possibilità di raggiungere il ballottaggio. Non dimentichiamoci che Mismetti (Pd, n.d.r.) vinse le elezioni con uno scarto del 2%, otto punti in meno del suo predecessore Marini che aveva ottenuto il 60%”. Come a dire che i tempi sono maturi per la conquista dello scranno più alto della città della quintana. “Ma solo a condizione di rimanere uniti” insiste Mantucci che poi aggiunge “il mio nome è a disposizione della coalizione, non dimentichiamoci che sono stati l’unico candidato sindaco ad essere rimasto fra i banchi del consiglio comunale”.
Un mare di liste – potrebbero arrivare anche ad una decina le liste del centro destra. A quelle già dette della Filipponi (2) e Mantucci (1) andranno ad aggiungersi, ovviamente, i listini di Forza Italia, Nuovo centro destra, Fratelli d’Italia e La destra. Non solo. In queste ore Aldo Amoni, segretario regionale di Confcommercio, sta valutando l’ipotesi di una propria lista in appoggio al centro destra.

Aggiornamento ore 12 dell'11/02 – Una notizia quest'ultima che lo stesso Amoni ha voluto oggi correggere. “E' vero che sto lavorando all'ipotesi di una lista civica ma questa sarà svincolata da tutti i partiti. Nessun accordo né col centrodestra né col centrosinistra.
© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!