“Favorevole a Ikea, ma se non si supera il nodo sarà disastro viabilità”

“Favorevole a Ikea, ma se non si supera il nodo sarà disastro viabilità”

Il consigliere regionale Ricci sul progetto: deve essere accompagnato da un piano per il commercio nei centri storici


share

Sono favorevole al nuovo stabilimento Ikea, ma se non si evita il nodo viario sarà un disastro per la viabilità“. Così il consigliere regionale Claudio Ricci, a proposito del progetto per l’ampliamento del centro commerciale di Collestrada, che comprenderà anche Ikea.
Ricci chiarisce la propria posizione: “Sono favorevole al nuovo stabilimento Ikea a Collestrada, ma ho sempre sostenuto che a San Martino in Campo sarebbe stata una soluzione logistica, commerciale e nei trasporti molto migliore”.
Ricci spiega i propri timori: “Senza realizzate il ‘nodo’ viario, che evita Ponte San Giovanni e le gallerie di Perugia, progetto di cui si parla dal 2001, sarà un disastro per la viabilità, con molti maggiori problemi per gli automobilisti. È bene dirlo, con chiarezza, prima che sia troppo tardi“.
Secondo Ricci, inoltre, questo progetto deve essere accompagnato da un piano per valorizzare il commercio nei centri storici, e non solo, “altrimenti ci sarà un ampio problema per questo settore in Umbria e per la stessa Ikea. Oggi i sistemi sono ‘connessi’ – prosegue – e un’azione sbagliata determina ‘negatività’ per altri, ma anche per chi la propone. Questa non è una opinione politica – chiarisce Ricci a proposito del progetto Ikea – ma tecnica nella pianificazione del territorio“.

share

Commenti

Stampa