"Fauna 2022", alla scoperta dell'Aquila Reale nel ricordo di Bernardino Ragni - Tuttoggi

“Fauna 2022”, alla scoperta dell’Aquila Reale nel ricordo di Bernardino Ragni

Redazione

“Fauna 2022”, alla scoperta dell’Aquila Reale nel ricordo di Bernardino Ragni

Mer, 09/03/2022 - 08:01

Condividi su:


Convegno "L’Aquila reale e altri vecchi amici di Bernardino Ragni. Memorie e progetti sulla conservazione dei rapaci diurni in Italia”

Fauna 2022, evento certificato per la sostenibilità ambientale e plastic free, è la grande manifestazione dedicata all’ambiente che torna a Spoleto dal 25 al 27 marzo 2022.

In programma attività didattiche ed escursionistiche, visite guidate alla scoperta della fauna selvatica umbra, la proiezione del documentario “I sudditi della regina” di Lodovico Prola ed il convegno “L’Aquila reale e altri vecchi amici di Bernardino Ragni. Memorie e progetti sulla conservazione dei rapaci diurni in Italia” con la partecipazione del coordinatore scientifico dott. Mauro Magrini.

L’evento “Fauna”, avviato nel 2019 con un convegno sulla figura di Ragni e proseguito nel 2020 e nel 2021 con convegni e iniziative collaterali dedicati al “Gatto Selvatico Europeo” e al tema “Il lupo in Italia: conoscenze attuali e propsettive future”, è fortemente voluto dalla famiglia Ragni, dal Comune di Spoleto e dai colleghi ed ex studenti del Professore. Nel corso dell’iniziativa si potrà approfondire la conoscenza della fauna selvatica italiana e scoprire le peculiarità della Collezione Bernardino Ragni con particolare attenzione, quest’anno, all’Aquila reale.

Per iscrizioni e prenotazioni, da effettuare entro il 21 marzo 2022, è possibile compilare il form di Google raggiungibile al link >> https://bit.ly/32WB72h

IL PROGRAMMA DAL 25 AL 27 MARZO 2022

Venerdì 25 marzo 2022

Al MuST – Museo delle Scienze e del Territorio di Spoleto (Palazzo Collicola, ingresso via Loreto Vittori), dalle ore 9.00 alle 12.00, si terranno le attività didattico-laboratoriali per le scuole sull’aquila reale e i rapaci diurni, mentre alla Sala Pegasus, dalle 9.00 alle 13.00, verrà proiettato il documentario “I sudditi della regina” di Lodovico Prola, Massimiliano Sbrolla e Maurizio Fraissinet, con interviste a Bernardino Ragni e altri studiosi dell’Aquila reale.

A Monteluco, dalle ore 9.30 alle 16.00, sono in programma le attività escursionistico-naturalistiche per le scuole alla scoperta della fauna selvatica del Bosco Sacro e della Rete Natura 2000, a cura degli esperti dell’associazione WildUmbria.

Sabato 26 marzo 2022

Al Complesso monumentale di San Nicolò, dalle ore 9.30 alle 17.00 si terrà il convegno “L’Aquila reale e altri vecchi amici di Bernardino Ragni. Memorie e progetti sulla conservazione dei rapaci diurni in Italia” con la partecipazione del coordinatore scientifico dott. Mauro Magrini. A seguire fino alle ore 17.30 è in programma la proiezione del documentario “I sudditi della regina” di Lodovico Prola, Massimiliano Sbrolla e Maurizio Fraissinet, con interviste a Bernardino Ragni e altri studiosi dell’Aquila reale.

Sempre sabato 26 marzo, al MuST – Museo delle Scienze e del Territorio di Spoleto a Palazzo Collicola si terranno, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00, alcune attività info-ricreative aperte a tutti sull‘Aquila reale e altri rapaci diurni, mentre alle ore 19.00 la Biblioteca comunale “Giosuè Carducci” a palazzo Mauri ospiterà l’aperitivo letterario con lettura di brani tratti da “Mal d’Aquiladi Bernardino Ragni, a cura di Lorella Natalizi.

Domenica 27 marzo 2022

Il primo appuntamento, dalle ore 9.30 alle 12.30, è in programma alle Rupi di Ancaiano con “Oltre mal d’aquila”, escursione guidata e organizzata dal dott. Mauro Magrini, dalla dott.ssa Federica Andreini, dall’associazione WildUmbria e LEA.

Parallelamente a Monteluco, dalle ore 9.30 alle 12.30, ci sarà la visita guidata al Centro Visite La Vallotta alla scoperta della fauna umbra, combinando disegni del prof. Ragni e moderne tecnologie, a cura degli esperti del MuST – Museo delle Scienze e del Territorio di Spoleto. Per entrambi gli appuntamenti, dalle ore 13.30 alle 14.30, è previsto il pranzo, su prenotazione, con prodotti tipici locali.

A quattro anni dalla sua scomparsa, dopo il successo delle prime edizioni, si rinnova anche questa volta l’omaggio a Bernardino Ragni (Spoleto 1946-2018) zoologo che ha speso la sua esistenza allo studio e alla conoscenza della fauna selvatica. Una passione nata da ragazzo e che è stata poi trasferita nel suo lavoro di professore presso l’Università degli Studi di Perugia allo scopo di proteggere e conservare le specie animali e gli ambienti in cui essi vivono.

Bernardino Ragni, già ricercatore di Biologia animale e professore di Zoologia ambientale e di Gestione faunistica presso l’Università degli Studi di Perugia, esperto di biologia e conservazione dei tetrapodi, uso sostenibile e conservazione delle risorse naturali viventi, del paesaggio e del territorio, è stato autore e coautore di oltre 160 pubblicazioni scientifiche e specialistiche, membro della Species Survival Commission e del Cat Specialist Group dell’IUCN, The World Conservation Union, nonché fondatore della Società di Biologia Ambientale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!