Fase 2, per ripresa celebrazioni liturgiche il Comune di Marsciano in aiuto delle parrocchie - Tuttoggi

Fase 2, per ripresa celebrazioni liturgiche il Comune di Marsciano in aiuto delle parrocchie

Redazione

Fase 2, per ripresa celebrazioni liturgiche il Comune di Marsciano in aiuto delle parrocchie

Obiettivo, offrire collaborazione per l’attuazione del protocollo che le parrocchie dovranno attuare per tornare, dal 18 maggio, a celebrare
Ven, 15/05/2020 - 09:35

Condividi su:


Fase 2, per ripresa celebrazioni liturgiche il Comune di Marsciano in aiuto delle parrocchie

Nei giorni scorsi il Comune di Marsciano ha inviato alle parrocchie del territorio comunale una circolare per mettere a loro disposizione, attraverso il Centro operativo comunale, eventuali collaborazioni e informazioni per l’attuazione dei protocolli di sicurezza che le stesse parrocchie dovranno attuare per poter svolgere, a partire dal lunedì 18 maggio, le celebrazioni liturgiche in presenza dei fedeli.

Come previsto dal protocollo sottoscritto tra il Governo e la Conferenza episcopale italiana, la possibilità di tornare a celebrare messe con i fedeli richiede l’applicazione di precise misure di sicurezza anti Covid-19 che prevedono, tra l’altro, un accesso contingentato e regolato di persone all’interno delle chiese, evitando in ogni caso assembramenti e garantendo il rispetto della distanza di sicurezza e l’applicazione dei dispositivi di protezione individuale. Altre precise misure riguardano anche l’igienizzazione degli ambienti e il divieto di alcuni comportamenti rituali come lo scambio del segno della pace. La corretta attuazione di queste misure e il loro rispetto è una responsabilità dei singoli parroci.

Il Centro operativo comunale è quindi a disposizione delle parrocchie per fornire l’assistenza necessaria ad attuare le misure richieste dal protocollo, comprese le valutazioni circa il numero massimo di fedeli che ogni chiesa, in base agli spazi disponibili, può ospitare.

A tal fine per ogni utile chiarimento e segnalazione possono essere contattati i seguenti recapiti telefonici 366/6918705 – 366/9063655.


Condividi su: