"Essere gay è una brutta malattia" prof sospeso / Procura apre il fascicolo - Tuttoggi

“Essere gay è una brutta malattia” prof sospeso / Procura apre il fascicolo

Sara Minciaroni

“Essere gay è una brutta malattia” prof sospeso / Procura apre il fascicolo

Il docente di Assisi denunciato dai genitori è stato raggiunto da un provvedimento disciplinare
Mer, 26/11/2014 - 14:49

Condividi su:


“Essere gay è una brutta malattia” prof sospeso / Procura apre il fascicolo

Sospeso dall’insegnamento per un mese e con un fascicolo aperto in Procura per lesioni e ingiurie. Ora sarà chiamato a difendersi il professore denunciato dai genitori di un alunno dell’istituto Alberghiero di Assisi accusato di aver insultato e poi colpito un alunno pronunciando la frase  “essere gay è una brutta malattia. Tu ne sai qualcosa”, chiamando lo studente con nome e cognome.

Ma poi secondo il racconto del ragazzo, che sarebbe anche stato confermato da compagni di scuole, il docente lo avrebbe colpito con due pugni alla spalla e lo avrebbe afferrato per il collo, stringendo con forza, intimandogli di non permettersi mai più di prenderlo in giro, perché il ragazzo alla frase dell’insegnate avrebbe risposto “Sicuramente, da quando conosco lei”.

Il docente si è giustificato spiegando che in quel momento in classe stava spiegando le regole della privacy dei clienti d’albergo e di come vadano tutelati anche i gay. Lo studente avrebbe disturbato la lezione e lui l’avrebbe richiamato senza staccare la frase sui gay dal rimprovero e poi lo avrebbe colpito con un “calcetto” per farlo rimettere composto al suo posto. Ma poi c’è il referto medico dell’ospedale che invece descrive un grande ematoma sulla coscia del ragazzo, di cui però l’insegnate non si capacita.

Articoli correlati


Condividi su:


Aggiungi un commento