Eroi per caso salvano cani intrappolati, "Ora cercano un padrone" - Tuttoggi

Eroi per caso salvano cani intrappolati, “Ora cercano un padrone”

Davide Baccarini

Eroi per caso salvano cani intrappolati, “Ora cercano un padrone”

Due segugine sono state liberate grazie a due climbers e un veterinario sulla gola della Rocchetta, il video del salvataggio
Mar, 09/06/2020 - 09:51

Condividi su:


L’amore per gli animali, quello vero, torna protagonista a Gualdo Tadino. Due cani femmina, rimasti intrappolati sulla gola della Rocchetta, la scorsa notte sono stati salvati da due climbers e un veterinario.

Guaiti di cani fino a sera, l’allarme

I due sportivi, nello specifico Michele Gatti e Arnaldo Polidoro del Gruppo Rabo di Gualdo Tadino, avevano sentito più volte abbaiare dei cani durante le loro arrampicate del pomeriggio. Gli strani versi, trasformatisi in guaiti, sono però continuati fino alle 21, allarmando entrambi i climbers i quali, dopo varie (e vane) richieste di aiuto su Whatsapp e Facebook, hanno deciso di chiamare il veterinario Emanuele Biscontini.

La spedizione di ricerca

Così è partita la ricerca dei tre, a notte fonda, sulla gola gualdese. Seguendo gli insistenti guaiti gli scalatori e il dottore hanno trovato due piccoli segugi femmina rimasti bloccati lungo una rete paramassi. Entrambe, dopo essere state liberate, sono state portate all’ambulatorio veterinario San Francesco, dove hanno potuto avere le cure necessarie e rifocillarsi.

Tre eroi per caso salvano due cani intrappolati sulla gola della Rocchetta

Publiée par TuttOggi sur Mardi 9 juin 2020

“Avventura a lieto fine”

Se non fosse stato tutto dannatamente vero la scorsa notte sembrava di essere dentro uno di quei famosi spot anni ’80 dell’amaro del veterinario per eccellenza. – ha detto il dr. Biscontini – Dopo gli appelli sui social dove nessuno ha denunciato la scomparsa, io e i due climbers abbiamo deciso di intraprendere questa avventura, con un lieto fine. L’uomo a volte dimostra di avere ancora un cuore grande“.

Cercasi padrone per le cagnoline

Le segugine, ora in ottima salute ma sprovviste di microchip, attendono solo qualcuno che le adotti. “Sono giovani e belle – aggiunge il veterinario – ma se nessuno le prende dovrò inviarle al canile di Gubbio“. L’appello è stato lanciato…

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!