Entrano a pieno regime gli Eco-compattatori di Todi - Tuttoggi

Entrano a pieno regime gli Eco-compattatori di Todi

Redazione

Entrano a pieno regime gli Eco-compattatori di Todi

Gli eco-compattatori erano stati installati a giugno 2019, da oggi allestito quello installato al parcheggio della scuola media di Porta Fratta
Mer, 22/01/2020 - 09:19

Condividi su:


Entrano a pieno regime gli Eco-compattatori di Todi

Tornano in funzione a Todi gli eco-compattatori per la raccolta degli imballaggi in plastica e metallo installati a giugno 2019 dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Gest ed il gestore operativo Gesenu.

Da oggi, mercoledì 22 gennaio, sarà allestito quello installato presso il parcheggio della Scuola Secondaria di primo grado “Cocchi-Osta”, a Porta Fratta, ed entro il mesi di gennaio sarà la volta di quello presente presso il parcheggio retrostante il centro commerciale “Il ponte”, a Ponterio.

Nel mese di giugno scorso il Comune di Todi aveva aderito al progetto promosso da Gesenu con il patrocinio di Auri ed erano stati installati dei macchinari che purtroppo hanno ben presto smesso di funzionare in quanto la ditta che era stata individuata ha cessato la propria attività. L’amministrazione Comunale, tuttavia, ritenendo comunque il progetto valido, lo ha fatto proprio, ha individuando una ditta locale, ha investito proprie risorse e dal 22 gennaio il progetto riparte. Per una settimana – fino a mercoledì 29 gennaio – sarà presente anche un operatore che spiegherà agli utenti l’utilizzo del macchinario, tutti i giorni dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 18. E a breve sarà visibile sul display del macchinario un video con le istruzioni per il conferimento.

Scopo del progetto è quello di promuovere il concetto del “riciclo incentivante” come strumento di sensibilizzazione ambientale e promozione della raccolta differenziata: con gli eco-compattatori è possibile conferire imballaggi domestici post consumo come bottiglie in plastica (PET), flaconi di detersivi (PE – HD), lattine e barattolame (ALLUMINIO), e ai cittadini vengono riconosciuti dei buoni spesa validi presso le attività commerciali convenzionate. Tutto il materiale raccolto viene avviato al recupero e valorizzato tramite le filiere del consorzio CONAI per il recupero degli imballaggi.

“Abbiamo deciso di scommettere ‘in proprio’ su questa iniziativa che riteniamo meritevole e che aveva riscosso fin da subito un forte apprezzamento da parte della cittadinanza”, dichiara Elena Baglioni, Assessore con delega alla Nettezza Urbana del Comune di Todi. “Questa volta non abbiamo aderito a progetti di altri… nostro è il progetto, nostro è l’investimento, nostra sarà la responsabilità sulla buona riuscita dell’iniziativa”.

Aggiungi un commento