Edilizia: sempre più ditte puntano sul noleggio di macchinari e accessori - Tuttoggi

Edilizia: sempre più ditte puntano sul noleggio di macchinari e accessori

Redazione

Edilizia: sempre più ditte puntano sul noleggio di macchinari e accessori

Una soluzione che concilia l'alta qualità e il contenimento dei costi
Ven, 05/06/2020 - 19:41

Condividi su:


Edilizia: sempre più ditte puntano sul noleggio di macchinari e accessori

Le aziende edilizie devono, sempre più spesso, fare i conti con investimenti importanti e scadenze da rispettare per realizzare infrastrutture di qualità nei tempi richiesti dal cliente. Molte volte, conciliare questi due aspetti non è così semplice, e una delle modalità maggiormente scelte al giorno d’oggi è quella del noleggio del parco mezzi.

Affidandosi, allora, a esperti del settore come Giffi Noleggi, si potrà avere la garanzia di avere sempre a disposizione macchinari e mezzi di alta qualità: la manutenzione, i costi relativi alle polizze assicurative e tutto ciò che concerne l’aspetto burocratico saranno, infatti, totalmente a carico della ditta di noleggio.

Piattaforme aeree: cosa sono e come usarle

Tra i servizi proposti da Giffi Noleggi vi è quello di Noleggio Piattaforme aeree a Perugia e in molte altre realtà dell’Umbria. Non solo, la possibilità si estende anche a molte altre regioni italiane, come per esempio Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Lazio. 

Una piattaforma aerea è un macchinario in grado di raggiungere altezze che arrivano persino ai 100 metri e supporta, in modo sicuro e stabile, gli operatori che debbano affrontare lavori edili in quota.

L’autocarro alla base può essere cingolato o dotato di semplici ruote. Nei casi in cui il terreno sia particolarmente sconnesso, invece, si usa la piattaforma a ragno, che consente di avere una maggiore stabilità anche su una superficie pendente.

Il braccio meccanico di questi macchinari si estende principalmente in senso verticale, ma può spostarsi anche in orizzontale, sempre nei limiti prestabiliti dalla stabilità generale. Di solito, per condurre e manovrare una piattaforma aerea è sufficiente la classica patente B, ma per alcuni modelli è necessaria la C.

Dotati di opportuni dispositivi di sicurezza quali imbracature e caschi, gli operatori avranno una quadro comandi all’interno del cestello, per potersi spostare in autonomia a seconda delle esigenze. Per quanto riguarda l’alimentazione, le piattaforme aeree fornite da Giffi Noleggi sono dotate di motori diesel potenti, che rispondono a tutte le norme anti-inquinamento previste dalla legge.

Ponteggi mobili per lavorare in quota

Oltre alle piattaforme aeree, è possibile richiedere a noleggio anche i ponteggi mobili, che permettono di lavorare ad altezze notevoli potendosi spostare da un punto all’altro: sono molto utili quando si devono restaurare facciate di edifici, montare vetrate o ritinteggiare pareti esterne.

I modelli autosollevanti proposti da Giffi Noleggi sono molto facili da allestire e garantiscono spazio per operatori e attrezzature, ma anche stabilità. Sono dotati di limitatori di carico e di freni di emergenza, oltre che di un sistema elettrico di salita e discesa.

Macchine per la movimentazione della terra

In un cantiere edile, però, non si lavora solo in quota: anche a terra può rivelarsi necessario intervenire in vari modi. Ad esempio, per ripulire il terreno. Ecco, quindi, che risultano altrettanto indispensabili escavatori, pale e carriole.

Dovendo, ad esempio, costruire un nuovo complesso residenziale in una zona precedentemente boschiva, una pala meccanica contribuirà ad eliminare arbusti, radici e rami e, laddove si debba andare più a fondo, è possibile impiegare un miniescavatore.

Con una motocarriola, invece, sarà possibile liberare l’area da tutto il materiale di scarto. Ogni mezzo, quindi, può lavorare in sinergia con gli altri e ognuno è dotato di sistemi di sicurezza quali l’arresto automatico in caso di necessità.

Rulli compressori e compattatori

Infine, quando il terreno è ben pulito, occorre compattarlo e livellarlo affinché qualsiasi costruzione sia stabile. Una piastra vibrante, a questo proposito, agisce sull’asfalto fresco per livellarlo, oppure può mettere in posa dei mattoni: di solito basta un operatore a piedi che la spinga per mezzo di un manubrio e ciò la rende versatile anche sugli spazi ridotti.

Per lavori più importanti in aree ampie si può, invece, ricorrere a un rullo compressore. I suoi sistemi antiribaltamento e quelli antivibrazione consentono di lavorare efficacemente, senza rinunciare, anche in questo caso, a comfort e sicurezza.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!