Duello rusticano a Petrignano di Assisi, spunta anche un coltello | Arrestati in due - Tuttoggi

Duello rusticano a Petrignano di Assisi, spunta anche un coltello | Arrestati in due

Flavia Pagliochini

Duello rusticano a Petrignano di Assisi, spunta anche un coltello | Arrestati in due

I fatti accaduti lunedì 16 e martedì 17 settembre, indagini in corso della Polizia di Stato
Mer, 18/09/2019 - 10:20

Condividi su:


Da tempo si guardavano in cagnesco, ma tra lunedì e martedì hanno deciso di mettere in atto una vendetta forse meditata da tempo. E così, in un soleggiato martedì di metà settembre (e con un prologo il giorno precedente, ma solo a parole), hanno dato vita a un duello rusticano nel centro di Petrignano di Assisi, culminato in due arresti ad opera della Polizia di Stato, agli ordini del vicequestore aggiunto Francesca Domenica Di Luca.

Protagonisti della vicenda, due italiani, di 54 e 44 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Secondo le prime risultanze emerse dalle indagini degli agenti del commissariato assisano (si indaga tra l’altro per lesioni aggravate), i fatti sarebbero cominciati lunedì, quando una lite per il posto auto è degenerata in una serie di insulti culminati nella minaccia di uno dei due litiganti di dare fuoco all’auto dell’altro.

A farne le spese anche le gomme dell’auto, tagliate dal 44enne. Sul posto è intervenuta proprio la Polizia, ma gli animi si sono placati per poco. Nella tarda mattinata di martedì, la vendetta: il 54enne sarebbe stato sorpreso a tagliare le gomme dell’auto del rivale, e ne è nata una colluttazione al termine della quale il rivale più giovane è finito in ospedale con una ferita alla mano (da difesa: ha tentato di parare il coltello che il rivale brandiva contro di lui) per la quale rischia il tendine.

Alcuni residenti della frazione assisana che hanno assistito all’aggressione, oltre a chiamare gli argenti, hanno anche tentato di fermare i due litiganti: uno di loro è rimasto lievemente ferito.

In attesa degli ulteriori sviluppi dell’indagine, l’unica certezza è che, per entrambi, è scattato l’arresto per lesioni aggravate; il 54enne ha a suo carico anche la resistenza a pubblico ufficiale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!