DRAMMA AL MARE, PERUGINO SALVA BIMBA DI SPOLETO, RICOVERATO IN RIANIMAZIONE

DRAMMA AL MARE, PERUGINO SALVA BIMBA DI SPOLETO, RICOVERATO IN RIANIMAZIONE

share

Ce l’ha fatta mettendo a repentaglio la propria vita. E’ il gesto eroico di un perugino, Daniele Presciutti, 34 anni, residente a Perugia che ha salvato dalle acque del mare una bambina di 7 anni di Spoleto. E’ successo a Torrette di Fano, nelle acque antistanti la spiaggia libera. L’allarme alle 11.30 di ieri. La piccola sta giocando in mare con il materassino quando un’onda più forte la trascina al largo. I famigliari urlano richiamando l’attenzione di quanto si trovano nei paraggi. E’ a questo punto che Presciutti si getta in acqua e raggiunge la piccola. Lotta contro le onde e la stessa bambina che si è impaurita ma riesce a riportarla sul bagnoasciuga. E’ a questo punto che crolla al suolo: ha ingerito molta acqua e respira a fatica. Un medico che si trovava nei paraggi, insieme al 118 intervenuto sul posto, gli prestano le prime cure. Il perugino viene così trasferito al reparti di Rianimazione dell’ospedale Santa Croce dove arriva in condizioni gravi. I medici si dicono però cautamente ottimisti anche alla luce di lievi miglioramenti riscontrati nelle ore successive al dramma. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Marotta al comando del maresciallo Barrasso e gli uomini della capitaneria di Fano per ricostruire esattamente la dinamica dei fatti. Intanto il sindaco di Spoleto Daniele Benedetti, informato dell'accaduto, ha rivolto il proprio ringraziamento a Presciutti e gli auguri di una pronta guarigione. Nelle prossime ore il sindaco deciderà anche come testimoniare il riconoscimento della città al 34enne.

Ultima notizia

MIGLIORA PERUGINO CHE HA SALVATO BIMBA DI SPOLETO, IL PADRE “GRAZIE, SPERO DI ABBRACCIARLO PRESTO”
 

share

Commenti

Stampa