Don Matteo, Lex Spoletina al produttore Luca Bernabei | Foto - Tuttoggi

Don Matteo, Lex Spoletina al produttore Luca Bernabei | Foto

Redazione

Don Matteo, Lex Spoletina al produttore Luca Bernabei | Foto

Mer, 15/09/2021 - 15:31

Condividi su:


Bernabei: “Ringrazio Spoleto che ci ha voluto bene, anche noi vogliamo bene a Spoleto e a tutte le persone che fanno bene Don Matteo”

C’erano i principali attori protagonisti di Don Matteo 13 questa mattina (15 settembre) alla consegna della Lex Spoletina a Luca Bernabei. L’amministratore delegato della Lux Vide, casa di produzione della fortunata fiction di Rai Uno (che nella prossima stagione vedrà avvidendarsi Terence Hill e Raoul Bova), ha ricevuto infatti il prestigioso riconoscimento dell’associazione Amici di Spoleto.

Il presidente dell’associazione, Candia Marcucci, unitamente al presidente della Fondazione Carispo, Salvatore Finocchi, ha dunque consegnato questa mattina la Lex Spoletina 2021 a Luca Bernabei in occasione di una cerimonia che si è tenuta a Spoleto nel Salone d’Onore del Palazzo Leti Sansi alla presenza delle autorità e del commissario straordinario del Comune di Spoleto Tiziana Tombesi, con il sostegno e patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto rappresentato da Salvatore Finocchi.

Per il cast di Don Matteo erano presenti alla cerimonia Terence Hill, Nino Frassica, Maria Chiara Giannetta, Maurizio Lastrico e Nathalie Guetta.

Bernabei: “Grazie Spoleto che ha voluto bene a Don Matteo”

“I premi fanno piacere – ha esordito Luca Bernabei, sono attestati soprattutto se arrivano da persone che ci hanno accolto con amicizia. La produzione non è un mestiere semplice, facciamo ridere e piangere, ma dietro c’è molta fatica. Quello che conta per noi è il bene comune e anche in politica ci vorrebbe più attenzione quando si parla al Paese. Noi mettiamo molta attenzione in quello che facciamo perché sappiamo di parlare a milioni di persone. Dedico questo premio ai miei maestri, a mio padre che mi ha insegnato a lavorare per gli altri, e a Sara Melodia che ha lavorato al mio fianco per quindici anni e che l’anno scorso è volata in cielo per dare la vita a suo figlio. Infine a mia moglie che nonostante abbiamo sei figli è diventata professore ordinario all’Università Tor Vergata. Ognuno di noi è chiamato a fare della propria vita un capolavoro, a far bene ciò che fa. Io sono poco mondano ma ho ritenuto giusto essere qui per ringraziarvi dell’accoglienza che ci avete dato. Ringrazio Spoleto che ci ha voluto bene, anche noi vogliamo bene a Spoleto e a tutte le persone che fanno bene Don Matteo”.

La consegna del premio

Ad aprire la cerimonia della Lex Spoletina 2021 è stata la presidente dell’Associazione degli Amici di Spoleto onlus Candia Marcucci che ha ricordato come “la Lex Spoletina è per la nostra città il simbolo della necessità di aver cura, promuovere le cose belle. Il primo premiato nel 1986 è stato Gian Carlo Menotti, poi, nel tempo, la Lex è stata attribuita, tra gli altri, a Giovanni Carandente, Gian Luigi Rondi, Luca Ronconi, Carla Fendi. L’indicazione per Luca Bernabei quale amministratore delegato della Lux Vide era stata data dal precedente cda dell’Associazione Amici di Spoleto presieduto da Dario Pompili, confermata dall’attuale cda presieduto da me proprio perché la Lux Vide ha contribuito a diffondere la fama di Spoleto”.

A portare i saluti del Comune, è stato il commissario straordinario Tiziana Tombesi: “La straordinarietà del messaggio della Lex Spoletina sulla conservazione e valorizzazione – ha detto -, si riflette sulla natura del rapporto instaurato tra la Lux Vide e la città. Don Matteo e Luca Bernabei hanno sicuramente contribuito a promuovere e a far conoscere la città in Italia e all’estero”.

A seguire, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, Salvatore Finocchi: “Invitiamo Luca Bernabei ad essere più spesso a Spoleto: questa città è un palcoscenico, uno stato d’animo. Mi dà soddisfazione sapere che a Spoleto vi trovate bene. Come presidente della Fondazione CaRiSpo rinnovo l’impegno per sostenere la produzione di Don Matteo. Avete dato lustro alla città e noi vi siamo vicini”.

Il riconoscimento è stato attribuito con delibera unanime del Consiglio di amministrazione dall’Associazione Amici di Spoleto a Luca Bernabei, amministratore delegato di LUX VIDE, per aver ideato e prodotto la serie televisiva “Don Matteo” girata a Spoleto e che ha ottenuto e continua ad ottenere una grande accoglienza di pubblico; la sua linea editoriale, ispirata ai valori cristiani, si è felicemente coniugata con la bellezza della città, con i monumenti più illustri che rappresentano la più evidente testimonianza della storia e della cultura di Spoleto.

foto Tuttoggi.info

Umbria Cinema Festival, il programma
GALLERY E VIDEO

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!