Disabilità neurologiche e relazionali, nasce l'associazione "Per loro" - Tuttoggi

Disabilità neurologiche e relazionali, nasce l’associazione “Per loro”

Redazione

Disabilità neurologiche e relazionali, nasce l’associazione “Per loro”

La nuova associazione "Per loro", fondata da una trentina di famiglie dell'area Foligno - Trevi - Spoleto, presentata in Regione
Lun, 08/04/2019 - 11:50

Condividi su:


Disabilità neurologiche e relazionali, nasce l’associazione “Per loro”

Una nuova associazione pronta a supportare le persone affette da disabilità di tipo neurologico e/o relazionale e le loro famiglie nel territorio che va da Foligno a Spoleto. Si chiama “Per loro” l’organizzazione di volontariato che è stata presentata pubblicamente venerdì nella sala della Partecipazione della Regione Umbria.

Molti i presenti, a partire dai consiglieri regionali Attilio Solinas (presidente della Terza commissione sanità) e Marco Squarta, poi la Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza in Umbria Maria Pia Serlupini, il responsabile del Centro di riferimento per l’autismo in Umbria Angiolo Pierini e rappresentanti di altre associazioni e numerosi cittadini e famiglie.

“Per Loro” è una associazione nata dalla volontà di una trentina di famiglie residenti nell’area Trevi – Foligno – Spoleto per dare una risposta alla sempre crescente esigenza di supportare le persone con disabilità di tipo neurologico e/o relazionale ed alle loro famiglie.

Tra gli obiettivi dell’associazione, guidata dalla presidente Moira Paggi, anche quello di arrivare all’accreditamento con il servizio sanitario nazionale, mentre è già in atto, mediante la già avvenuta costituzione di un apposito Comitato, un percorso di affiliazione con Anffas, una delle maggiori realtà associative nazionali.

Tutti gli intervenuti hanno sottolineato l’importanza delle associazioni, che apportano, nel complesso quadro della assistenza delle persone con disturbi del neurosviluppo, un valido ed irrinunciabile aiuto, augurando a “Per Loro” di raggiungere quanto prima gli scopi per i quali è stata costituita.


Condividi su:


Aggiungi un commento