Dagli studenti perugini "un calcio al fumo" - Tuttoggi

Dagli studenti perugini “un calcio al fumo”

Redazione

Dagli studenti perugini “un calcio al fumo”

Lotta al tabagismo, ecco le scuole del comprensorio che aderiscono
domenica, 06/10/2019 - 09:03

Condividi su:


Dagli studenti perugini “un calcio al fumo”

‘Un Calcio al Fumo’, a iniziare dalla scuola. La grande campagna di sensibilizzazione promossa da Federfarma Umbria e Amar Odv (Associazione di Volontariato per le Malattie Respiratorie), organizzata da Caterina Soldi Planning&Events e Farma Service Centro Italia, torna a due anni di distanza dalla prima edizione, che fece registrare un grande successo in termini di attività ed adesione, con la versione ‘Educational’.

Dal 7 ottobre al 16 novembre 2019 in molti istituti scolastici della provincia di Perugia la lotta al tabagismo sarà tema di strettissima attualità, proprio per coinvolgere soprattutto gli studenti e fare opera di educazione mirata verso una tematica da sempre rilevante per la salute dei cittadini. Il progetto patrocinato da Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Federfarma Umbria, Usl Umbria1, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e di Novartis, l’animazione scientifica a cura di Psiquadro, consentirà a 60 studenti di ogni scuola aderente del comprensorio perugino di partecipare a laboratori interattivi secondo la metodologia del ‘learning by doing’.

Le scuole aderenti e il progetto

Ad aderire nel Perugino sono le seguenti scuole: Istituto Istruzione Superiore Giordano Bruno, Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei, Scuola San Paolo, Scuola Media Mario Grecchi Fontignano, Scuola Media Mario Grecchi Castel del Piano, Istituto Tecnico Economico Tecnologico Aldo Capitini, Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta.

Attraverso esperimenti chimico-fisici, gli alunni conosceranno più da vicino tutte le sostanze nocive contenute in una sigaretta, costruiranno un polmone meccanico per vedere gli effetti diretti causati dal fumo e affronteranno il tema della degenerazione estetica innescata dal tabagismo. Al termine delle attività laboratoriali, gli studenti avranno la possibilità di confrontarsi con gli pneumologi responsabili del Servizio di Pneumologia Territoriale di Perugia e Terni, il dott. Marco Dottorini e il dott. Roberto Tazza del comitato scientifico del progetto ed i farmacisti di Federfarma Umbria.

Ogni gruppo di progetto dovrà realizzare quindi un video messaggio anti-fumo dai quali verranno scelti i due più efficaci, premiati da delegazioni del Perugia Calcio e della Sir Volley Perugia che di buon grado hanno accettato di sostenere ‘Un Calcio al Fumo Educational’.

La premiazione con Mauro Casciari

La premiazione si svolgerà durante l’evento conclusivo del progetto, in programma sabato 16 novembre all’Istituto Capitini di Perugia, con la presentazione di Mauro Casciari, conduttore radiofonico noto a livello nazionale e perugino d’adozione e la partecipazione di tutti gli studenti e dei genitori affinché il messaggio di prevenzione e di tutela della salute giunga a tutto il nucleo familiare. Durante la giornata i presenti potranno anche collegarsi in diretta tramite conferenza web con il congresso nazionale AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri) per sottoporre agli esperti domande e valutazioni. Prevenzione, gioco di squadra, dialogo costruttivo: ‘Un Calcio al Fumo Educational’ vuole giocare la partita della salute.


Condividi su:


Aggiungi un commento