Cyberbullismo, al San Domenico il racconto del papà della prima vittima

Cyberbullismo, al San Domenico la testimonianza del papà della prima vittima

Redazione

Cyberbullismo, al San Domenico la testimonianza del papà della prima vittima

Gio, 06/10/2022 - 08:29

Condividi su:


Si tratta di un'attività inserita all'interno di un progetto

All’Auditorium San Domenico la testimonianza del papà di Cateirna Picchio, la prima vittima riconosciuta in Italia del cyberbullismo. L’appuntamento è per questa mattina, alle 10.30, all’interno di attività e progetti laboratoriali del Comune.

Il fenomeno allarmante

Gli ultimi episodi di cronaca hanno infatti evidenziato come continuano ad aumentare i casi di bullismo e cyberbullismo, perpetrati maggiormente nei contorni emergenziali della violenza di genere. Particolarmente allarmante il fenomeno dell’Adolescent Dating Aggression (ADA), ovvero di episodi di aggressione subìte dagli adolescenti in occasione di appuntamenti dal vivo organizzati in Rete. 

Il progetto

Proprio per far fronte a tale particolare incremento l’assessore alle politiche giovanili ed all’istruzione del Comune di Foligno, Paola De Bonis, in collaborazione con l’assessore alle politiche sociali, Agostino Cetorelli, hanno promosso la realizzazione di un progetto rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 19 anni, iscritti alle scuole secondarie di secondo grado del Comune, e strutturato in incontri laboratoriali gestiti dalla cooperativa sociale Pepita, composta da professionisti esperti nella progettazione, valutazione e realizzazione di progetti educativi.

La mattinata all’auditorium

L’attività, che rientra nel piano famiglia redatto dall’ufficio politiche familiari, avrà inizio oggi, 6 ottobre, alle ore 10,30 presso l’Auditorium San Domenico, data in cui Amministratori e ragazzi  potranno ascoltare la toccante testimonianza Le parole fanno più male delle botte. La storia di Carolina” del papà di Carolina Picchio, prima vittima riconosciuta in Italia di cyberbullismo e ispiratrice della legge nazionale per la prevenzione ed il contrasto di tale fenomeno. In tale occasione il Segretario generale di Fondazione Carolina,  Ivano Zoppi,  si confronterà con i ragazzi, unitamente al Dott.  Diego Buratta, sul tema “Prevenire casi di cyberbullismo”.

Il progetto è co-finanziato, nell’ambito del Fondo Nazionale Politiche Giovanili, Intesa n. 14/CU/2019 tra Regione Umbria, Dipartimento per le Politiche Giovanili, Servizio Civile Universale e Comune di Foligno. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!