Corte dei Conti dell'Umbria 'dà ragione' al sindaco di Terni su anticipazione cassa - Tuttoggi

Corte dei Conti dell’Umbria ‘dà ragione’ al sindaco di Terni su anticipazione cassa

Luca Biribanti

Corte dei Conti dell’Umbria ‘dà ragione’ al sindaco di Terni su anticipazione cassa

Mer, 17/03/2021 - 13:22

Condividi su:


“Al di là dei tecnicismi – commenta il sindaco Leonardo Latini - si tratta di un’ottima notizia per l’Ente e per i cittadini ternani"

La Corte dei Conti ha deliberato sulla correttezza dell’anticipazione di cassa del 2017. Il sindaco Leonardo Latini aveva interpellato la Corte dei Conti formalmente, con una richiesta di parere, sulla questione dell’anticipazione di tesoreria del 2017 che era stata addossata alle competenze del dissesto, e quindi dell’OSL.

La Corte dei Conti dell’Umbria

Scrive la Corte dei Conti – Sezione Regionale di Controllo dell’Umbria, nella deliberazione 14/2021 del 4 marzo scorso.

…la gestione dell’anticipazione di tesoreria concessa nel 2017 e in parte recuperata nello stesso anno, resta di competenza dell’organo straordinario di liquidazione, in quanto originata da fatti di gestione precedenti all’entrata in vigore della nuova disposizione”.

Il sindaco Latini “Ottima notizia”

“Al di là dei tecnicismi – commenta il sindaco Leonardo Latini – si tratta di un’ottima notizia per l’Ente e per i cittadini ternani, una notizia che conferma l’attenzione e la serietà con la quale questa Amministrazione, fin dal suo insediamento, si è fatta carico con grande responsabilità della gestione del dissesto finanziario lasciato in eredità dalle Amministrazioni precedenti”.

“Rispettata la legalità”

“Questa nostra Amministrazione, più volte accusata pesantemente dai consiglieri del partito che aveva gestito il Comune negli scorsi anni portandolo al dissesto e dai loro nuovi alleati, e che oggi – dall’opposizione – forse avrebbero gradito un altro dissesto per la città, si è invece comportata secondo i principi di responsabilità e legalità. Faccio appello dunque di nuovo a tutti – conclude il sindaco Latini  – affinché nel rispetto della dialettica politica si possano superare le polemiche strumentali nell’interesse generale della città”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!