Coronavirus,i contagi aggiornati nei comuni del Trasimeno - Tuttoggi

Coronavirus,i contagi aggiornati nei comuni del Trasimeno

Redazione

Coronavirus,i contagi aggiornati nei comuni del Trasimeno

Il Covid-19 non è arrivato a Tuoro e Paciano
Sab, 28/03/2020 - 16:38

Condividi su:


Coronavirus,i contagi aggiornati nei comuni del Trasimeno

La protezione civile ha appena pubblicato la mappa del contagio relativa ai residenti nei vari comuni, indipendentemente dal territorio in cui si trovano nel momento della positività del tampone. Situazione tutto sommato sotto controllo nel comprensorio del Trasimeno, dove Paciano e Tuoro continuano liberi dal virus.

Una triste conta a cui purtroppo si è aggiunta, alle 16, la notizia della morta di una donna di Castiglione del Lago che era ricoverata all’ospedale di Perugia (aggiornamento ore 18).

Castiglione del Lago

I casi positivi nel comune sono 18, di cui uno riferito ad una persona che non è residente a Castiglione, ma che qui si trova in quarantena dopo essere stato contagiato al lavoro.

A Castiglione del Lago, come ha comunicato il sindaco Matteo Burico, c’è anche una persona che è guarita, perché non ha più sintomi. Si attende l’esito del secondo tampone per accertare che non possa più trasmettere il virus.

Le persone in isolamento sono 20; 27 quelle che hanno concluso la quarantena senza essersi ammalati.

Città della Pieve

C’è un nuovo caso di contagio, di una persona che era già in quarantena. Uno dei casi inizialmente in carico al Comune di Città della Pieve è stato però assegnato al Comune nel quale risulta domiciliato. Complessivamente, dunque, i pievesi infettati dal Covid-19 sono 18.

Le persone multate dall’inizio dei provvedimenti di restrizione perché trovate in strada senza motivo sono 10.

Continuiamo così” l’invito del sindaco Fausto Risini ai concittadini. Che pensa positivo e prova a dare una data per il possibile ritorno alla normalità: “A Pasqua torneremo a vivere, ci voglio credere“.

Il sindaco ricorda che il cimitero non è stato chiuso. Tuttavia raccomanda a chi vi si reca di evitare contatti con altre persone e di limitare la visita ad un minuto di raccoglimento.

Panicale

Cresce il numero dei contagiati a Panicale, salito a 6. Numeri in crescita dopo i primi casi, perché si sono infettati i familiari di quelle persone già risultate positive.

Si tratta di un unico nucleo familiare convivente – spiega il sindaco Cherubini – che non ha alcuna relazione con gli altri due. Anche loro presentano sintomatologia lieve. Raggiunti i pochissimi contatti delle ultime settimane. Complessivamente tutti i nostri concittadini risultati positivi stanno abbastanza bene e sono pienamente assistiti per tutte le necessità dal Centro Operativo Comunale, che mette in regia anche volontari e medici“.

Passignano

Nessun nuovo caso a Passignano, dove venerdì i casi erano saliti da 2 a 5. “Niente allarmismi” era stato l’appello del sindaco Sandro Pasquali. Che aveva spiegato: “Le nuove persone contagiate si trovano in quarantena già da giorni. Hanno evitato contatti anche precedentemente, un atteggiamento molto positivo e rispettoso per la comunità. Sono contagi esterni, venuti a contatto con altre persone fuori dal territorio, e casi collegati a contagi già comunicati. I contagiati stanno bene e stanno seguendo le indicazioni mediche fornite dalla Asl. Cosa analoga vale per i familiari“.

Magione

I magionesi contagiati dal Covid-19 sono 13. Con due persone che si stanno però avviando alla guarigine, come aveva comunicato venerdì il sindaco Giacomo Chiodini. Due magionesi sono invece in isolamento in altri comuni. Tre le persone ricoverate all’ospedale di Perugia.

Piegaro

A Piegaro, dopo il primo caso di positività, si attende l’esito di tamponi effettuati. Le persone venute a contatto con quella risultata infettata al di fuori del territorio comunale sono in isolamento.

Tuoro

Nessun caso a Tuoro. Dove il sindaco Maria Elena Minciaroni ha scritto un avviso alla cittadinanza: “Non è più accettabile vedere i parcheggi dei supermercati pieni di macchine con tanta gente a fare la fila“. L’indicazione è quella di recarsi a fare la spesa una o due volte la settimana, sempre una sola persona per famiglia.

Paciano

Anche a Paciano non si registra alcun caso di contagio dal Coronavirus.


Condividi su: