Coronavirus, 15 casi a Città della Pieve | Domani Poste chiuse per la sanificazione - Tuttoggi

Coronavirus, 15 casi a Città della Pieve | Domani Poste chiuse per la sanificazione

Massimo Sbardella

Coronavirus, 15 casi a Città della Pieve | Domani Poste chiuse per la sanificazione

Dieci le persone denunciate per violazione dei divieti
Dom, 22/03/2020 - 17:29

Condividi su:


Dopo l’ultimo caso comunicato dalla Usl al Comune Un uomo che era già in quarantena) salgono a 15 le persone infettate dal Coronavirus a Città della Pieve. Tutte infezioni, chiarisce il sindaco Fausto Risini, che sono avvenute al di fuori del territorio comunale. In particolare, le ultime cinque persone il cui tampone è risultato positivo hanno contratto il virus fuori Regione.

Il sindaco per questo ha lodato la correttezza dei comportamenti tenuti dai pievesi, invitandoli a non abbassare la guardia.

Violazione dei divieti, 10 denunce

Risini ha rivendicato di aver anticipato i tempi con le misure poi assunte dal Governo, come per la chiusura delle scuole e poi dei parchi pubblici. Dove le regole non venivano rispettate. Con assembramenti che si ripetevano anche dopo l’arrivo della polizia municipale.

Non mi lascio prendere in giro” ha detto il sindaco a proposito di chi non rispetta le norme. A Città della Pieve, per il mancato rispetto dei divieti scattati con l’emergenza Coronavirus, sono state fatte 10 denunce penali. “Fo’ sul serio, non sto scherzando” ha ribadito il sindaco, pur con tono pacato.

La Protezione civile ha assicurato che del milione e mezzo di mascherine che stanno arrivando in Umbria saranno destinate in parte anche a Città della Pieve.

Il ricordo delle vittime

Il sindaco Risini ha ricordato Francesco Pasqui, l’imprenditore pievese deceduto in ospedale a Perugia dopo aver contratto il Coronavirus. “Era un amico d’infanzia” ha ricordato. Ed ha espresso le condoglianze al sindaco di Chiusi per il primo decesso nella vicina città toscana, pesantemente colpita dal Covid-19.

I sindaci del territorio del Trasimeno sono in stretto contatto tra loro e con quelli dell’Orvietano.

Poste lunedì chiuse per sanificazione

Quindi il sindaco ha inviato un altro appello: “Recatevi alle Poste solo per le effettive necessità“. Tanto più che i pagamenti per le scadenze sono state rinviate o comunque non saranno penalizzati con il distacco del servizio in caso di tardivo pagamento.

Le Poste (aperte nei giorni dispari della settimana) lunedì saranno chiuse per la sanificazione del locale. Le funzioni quindi saranno riattivate mercoledì.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!