Sipa, sconti tariffe e nuove strisce blu in tempi brevi - Tuttoggi

Sipa, sconti tariffe e nuove strisce blu in tempi brevi

Cristiana Mapelli

Sipa, sconti tariffe e nuove strisce blu in tempi brevi

Continuano le trattative tra Comune e l'azienda firmataria della convenzione per la gestione di tutti i parcheggi della città e le 1800 soste a pagamento
Mar, 24/05/2016 - 15:28

Condividi su:


Sipa, sconti tariffe e nuove strisce blu in tempi brevi

Sipa, sconti tariffe e nuove strisce blu. Un capitolo sul quale l’amministrazione Romizi ha imbastito tavoli di confronto e ci ha messo la faccia. Alla notizia di nuove strisce blu in città la comunità di Facebook si è di fatto scatenata: da una parte i cittadini che chiedono un gesto di rottura con le amministrazioni precedenti, dall’altra coloro che giudicano il piano di sconti e nuove strisce blu un atto di continuità con il passato. Il succo della questione? Se Sipa concede sconti, lo fa probabilmente per avere in cambio qualcosa. In questo caso nuove zone da gestire.

Gli sconti. Agevolazioni interessanti e subito. Arriverebbero sino al 20 e 30% e sarebbero rivolte ai residenti del centro e a chi lavora nell’Acropoli. Ancora sulle tempistiche di inizio sconti né la società né il Comune si sbilancia ma tutto fa pensare che la rivoluzione inizierà in tempi brevi. Di fatto c’è che l’unica oasi gratuita per gli automobilisti, in particolar modo per quei pendolari che in centro lavorano, via Ripa di Meana, diventerà a pagamento. In ballo ci sono duecento posti sono ad ora liberi e che invece diventeranno strisce blu. L’ipotesi più probabile sarebbe quella di 1,50 per soste lunghe. È ancora, nuove strisce blu in piazza Italia e via Baglioni. Impossibile non tornare sulla questione del rispetto della percentuale dei parcheggi, come regolato da una circolare del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, che prevede che  le aree di sosta a striscia blu debbano avere nelle vicinanze delle strisce bianche gratuite. Percentuali, secondo il Comune, sempre rispettate.

Project financing. Ripopolare il centro storico di perugini, con i prezzi che Sipa – Saba al momento offre, non è certo una facile missione. Partendo da piazza del Circo e salendo fino a piazza Piccinino per poi raggiungere piazza Morlacchi, la tariffa orario raggiunge i 2,70 euro.  Tutto ha inizio nel 2007 quando, con l’idea di costruire in project financing il parcheggio di pian di Massiano, il Comune avrebbe venduto tutti i parcheggi pubblici e le strisce blu presenti in città alla Sipa con una convenzione per oltre quarant’anni. Un bel pacchetto quello che Sipa si è aggiudicato per 7 milioni di euro: la gestione dei parcheggi coperti, quello a piazza Partigiani a di sant’Antonio, via Ripa di Meana, piazzale Europa e il Mercato coperto, oltre alle 1800 strisce blu della città e l’incasso dei posti a pagamento per i bus turistici. A deCi dere i prezzi da oramai quasi un decennio, la Sipa (in base agli indici Istat) e la convenzione non può essere toccata a meno che non venga rispettato il piano economico e finanziario.

Forza Italia.  A chiedere informazioni all’Amministrazione sul progetto di nuove strisce blu anche Forza Italia. In una nota stampa il gruppo comunale di maggioranza chiede, infatti, “informazioni più dettagliate, poiché da tempo riteniamo auspicabile un cambio di rotta rispetto alla gestione delle passate amministrazioni. Avanziamo pertanto dubbi che si possano concedere altri spazi per la sosta a pagamento, in particolar modo in zone della città in cui è già problematico trovare aree non sottoposte a parcometro. Una situazione ancor più dura alla luce della solerzia, in alcuni casi, con cui si viene multati per pochi minuti di sosta oltre l’orario del cedolino“. Il gruppo “auspica una maggior tolleranza sarebbe ben accolta, dato che non è possibile sapere con precisione il tempo impiegato per compiere una commissione o qualsiasi altra attività. Si persegua piuttosto l’obiettivo di diminuire in maniera concreta le tariffe effettivamente tra le più alte d’Italia“.


Condividi su:


Aggiungi un commento