Controlli carabinieri, in centro tanti giovani sorpresi con spinelli | Ubriachi alla guida, 2 denunce - Tuttoggi

Controlli carabinieri, in centro tanti giovani sorpresi con spinelli | Ubriachi alla guida, 2 denunce

Davide Baccarini

Controlli carabinieri, in centro tanti giovani sorpresi con spinelli | Ubriachi alla guida, 2 denunce

Mar, 24/05/2022 - 18:53

Condividi su:


Nel weekend in poche ore di controlli nel centro storico tifernate ben 8 sono stati i giovanissimi segnalati come assuntori di stupefacenti, uno è minorenne | Un 37enne e un 23enne beccati con un tasso alcolemico 4 volte oltre il limite

Stretta nei controlli, nel weekend appena trascorso, da parte carabinieri di Città di Castello, in special modo nel centro storico, dove in poche ore ben 8 giovanissimi sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti.

4 spinelli in tre giorni

Nel pomeriggio di venerdì 20 maggio nel parcheggio di un negozio nel cuore della città, 5 ragazzi tutti 19enni del posto, in tutta tranquillità e davanti alle persone che passavano, sono stati sorpresi a consumare due spinelli; uno di loro è stato inoltre trovato in possesso di una modica quantità di hashish tenuta in tasca; pochi minuti dopo è toccato ad un 23enne di origini nordafricane, trovato in possesso di una modica quantità di hashish. I controlli, in questo caso, sono stati estesi anche all’abitazione del giovane, dove i militari hanno rinvenuto e sequestrato altri 8 grammi della stessa sostanza.

Nella serata di sabato 21 maggio i carabinieri, transitando in piazza Garibaldi, luogo di ritrovo per molti giovani tifernati, hanno invece notato un minorenne (17 anni) consumare uno spinello seduto su una panchina. Il “weekend degli spinelli” si è poi concluso domenica (22 maggio), in una piccola piazzetta nel centro storico, dove un altro 19enne è stato trovato in possesso di una grossa sigaretta confezionata artigianalmente contenente hashish, che probabilmente da lì a poco avrebbe consumato.

Ubriachi alla guida

Ma il fine settimana appena trascorso ha portato anche a due denunce per guida sotto l’effetto di alcol. La prima è arrivata nella tarda serata di sabato, quando un 37enne di origini sudamericane residente a Città di Castello, alla guida del proprio Suv, ha perso il controllo del mezzo andando a finire dentro un fosso a bordo strada. L’uomo, ricoverato all’ospedale tifernate, è stato sottoposto agli accertamenti di rito, che hanno consentito di rilevare un tasso alcolemico di oltre 4 volte superiore al limite consentito. Per lui è quindi scattato l’immediato ritiro della patente e la denuncia in stato di libertà.

Infine, domenica notte, nel corso di un controllo in via Morandi a Città di Castello, i carabinieri hanno fermato un 23enne alla guida di una utilitaria. Anche quest’ultimo non è stato risparmiato dall’alcol test, che ha ancora una volta accertato un tasso di alcol nel sangue di ben 4 volte superiore al consentito. Pure per il giovane immediato ritiro della patente di guida, denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria e sequestro del mezzo ai fini della confisca.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!