Controlli a tappeto nei "covi" dello spaccio a Perugia / Scattano i rimpatri - Tuttoggi

Controlli a tappeto nei “covi” dello spaccio a Perugia / Scattano i rimpatri

Redazione

Controlli a tappeto nei “covi” dello spaccio a Perugia / Scattano i rimpatri

Gio, 16/01/2014 - 12:52

Condividi su:


I “covi” al setaccio. Nella mattinata di ieri personale della Squadra Mobile e delle Volanti ha effettuato un controllo in due appartamenti nell’acropoli in uso a cittadini maghrebini dediti ad attività illecite. Al termine delle verifiche sono stati accompagnati ad un centro di identificazione ed espulsione della Sicilia due clandestini: K. B. , 30enne, tunisino, in Italia da otto mesi, già più volte identificato a Perugia nelle “zone calde” del Centro Storico e H. R. 18enne, tunisino, sbarcato in Sicilia un mese fa, mai identificato sinora a Perugia . Entrambi saranno rimpatriati nei prossimi giorni .

Alla guida senza patente. Nella rete dei controlli, effettuati anche con posti di controllo sulle vie più trafficate, si sono rintracciati tre stranieri sorpresi alla guida senza aver mai conseguito la patente: per tutti una denuncia e il sequestro del veicolo.

Nella mattinata di lunedì una Volante ha individuato un cittadino albanese che guidava una potente BMW serie 5 senza aver mai conseguito la patente e senza che l’auto fosse assicurata. Alle ore 11.10, in località Olmo, gli operatori procedevano al controllo della descritta vettura; alla richiesta della patente, il cittadino albanese alla guida – M.M., anno 1982 – ammetteva candidamente di non averla mai conseguita. Effettuati i necessari riscontri in banca dati, gli operatori denunciavano allora M.M. all’Autorità giudiziaria, per il corrispondente reato previsto dall’art. 116/15-17 C.d.s. Peraltro, ulteriori controlli hanno permesso di accertare che il conducente non aveva neppure provveduto a dotare l’auto della obbligatoria copertura assicurativa della responsabilità civile, né aveva sottoposto il veicolo alla prescritta visita periodica di revisione. Pertanto, gli operatori hanno proceduto all’immediato sequestro dell’auto.

Nel pomeriggio di ieri individuato un altro cittadino albanese che guidava un furgone marca Mercedes Vito senza aver mai conseguito la patente e con tagliando di assicurazione contraffatto. Alle ore 17.30, nel corso di un servizio di controllo del territorio, una pattuglia del RPC sottoponeva a controllo tale furgone, che stava transitando nella zona di San Mariano di Corciano, in via Benincasa. I due occupanti risultavano entrambi pregiudicati e il conducente del furgone, Q.K., cittadino albanese, anno 1976, alla richiesta degli operatori, ha ammesso di non aver mai conseguito la patente di guida e cercava di giustificarsi presentandosi come meccanico e sostenendo di aver soltanto spostato il furgone di alcune centinaia di metri. Tuttavia, ulteriori controlli hanno accertato che Q.K. utilizzava un tagliando di assicurazione contraffatto, che non risultava esser mai stato emesso dalla relativa compagnia assicuratrice. A questo punto, la pattuglia del RPC denunciava il cittadino albanese per guida senza aver mai conseguito la patente e per falsità in scrittura privata; sequestrato il veicolo.

Stanotte è stato individuato un cittadino ungherese che guidava una Citroen C5 con patente revocata e senza che l’auto fosse stata sottoposta alla prescritta visita periodica di revisione. Alle ore 02.35, una Volante mentre transitava in via Giolitti e notava una Citroen C5 che procedeva con fare sospetto. Gli operatori decidevano allora di sottoporre l’auto a controllo ed emergeva che la patente di guida del conducente, Y.P., cittadino ungherese, anno 1985, era stata revocata dalla Prefettura di Perugia nel settembre scorso . Pertanto, Y.P. è stato denunciato per lo specifico reato, mentre l’autovettura, di proprietà della madre, era oggetto di fermo amministrativo provvisorio.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!