Contessa in balìa di un semaforo tra code e disagi, lavori fino al 29 luglio - Tuttoggi

Contessa in balìa di un semaforo tra code e disagi, lavori fino al 29 luglio

Davide Baccarini

Contessa in balìa di un semaforo tra code e disagi, lavori fino al 29 luglio

Mer, 20/04/2022 - 11:07

Condividi su:


Il senso unico alternato imposto dall'impianto semaforico (causa lavori su viadotto e galleria) imposto fino a estate inoltrata da una nuova ordinanza, a Pasquetta raggiunto l'apice del caos

Il cantiere Anas sulla statale 452 della Contessa, che in questi giorni sta creando innumerevoli disagi agli automobilisti, sarà prolungato almeno fino al 29 luglio prossimo.

Lo comunica un’ordinanza del Comune di Gubbio emanata ieri (20 aprile), che va di fatto a sostituire l’atto precedente, in cui si diceva che le opere di ammodernamento di viadotto e galleria avrebbero dovuto concludersi il 22 aprile.

Le lunghe code, causate dal semaforo che impone il senso unico alternato (con un tempo di attesa “minimo” di 5 minuti, come recita il cartello), potrebbero dunque registrarsi fino a estate inoltrata. Un disservizio non da poco, che a Pasquetta si è rivelato in tutta la sua gravità con file infinite (fino a 3 km) sia in direzione Fano che in direzione Gubbio (con le auto ferme già nei pressi della rotonda della Pian d’Assino).

Molti automobilisti, nel Lunedì dell’Angelo, hanno addirittura rinunciato facendo dietrofront mentre altri ancora, più “coraggiosi”, hanno scelto di imboccare la vecchia strada comunale sotto la statale, “alternativa” sicuramente proibitiva per i numerosi tratti dissestati.

Il sindaco di Gubbio Filippo Stirati avrebbe già messo al corrente l’assessore regionale alle Infrastrutture Enrico Melasecche, per poter trovare una soluzione dignitosa, specie per i pendolari che la percorrono quotidianamente e per le attività lungo la strada. In attesa, ovviamente, delle flotte di vacanzieri…

Va inoltre scongiurato il rischio di chiusura completa del tratto, che potrebbe verificarsi soprattutto per i lavori più complessi sulla galleria (ma non per quelli sul viadotto). Una delle ipotesi da percorrere per evitare le code potrebbe essere proprio quella di puntare sul rifacimento e adeguamento della vecchia strada comunale, per garantire (almeno nei weekend) una valida alternativa alla Contessa.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!