Consiglio comunale Gubbio, Le ipotesi in attesa del ballottaggio - Tuttoggi

Consiglio comunale Gubbio, Le ipotesi in attesa del ballottaggio

Redazione

Consiglio comunale Gubbio, Le ipotesi in attesa del ballottaggio

Stirati o Palazzari? Ecco i due possibili scenari / Alla maggioranza vanno 14 seggi, M5S con 3 in entrambi i casi
Gio, 29/05/2014 - 10:00

Condividi su:


In attesa di sapere chi sarà il nuovo sindaco di Gubbio, tra Filippo Stirati e Ennio Palazzari, dopo il ballottaggio di domenica 8 giugno, si possono già delineare i due possibili scenari della composizione del nuovo consiglio comunale.

Vittoria di Stirati – In caso di vittoria del “Professore”, alla coalizione di quest’ultimo andrebbero i 14 seggi di maggioranza: 9 alla lista “Stirati Sindaco”, i cui eletti sarebbero Alessia Tasso (288 voti), Gabriele Lepri (268), Aldo Cacciamani (264), Gianni Menichetti (248), Giuseppe Biancarelli (216), Valerio Piergentili (189), Moreno Zebi (179), Paola Biraschi (131) e Letizia Bellucci (102). Altri 3 seggi andrebbero a “Scelgo Gubbio” e risulterebbero eletti Mattia Martinelli (194 voti), Giacomo Faramelli (144) e Lorenzo Rughi (139); infine 1 seggio a testa andrebbe al PSI, con Massimo Ceccarelli (101 voti), e a SEL con Stefano Ceccarelli (123).
Per quanto riguarda la minoranza, a cui vanno 10 seggi, 4 di questi andrebbero al Partito Democratico, rappresentato da Ennio Palazzari, Virna Venerucci (277 voti), Marco Cardile (209) e Luca Barilari (194). Un seggio andrebbe alla lista “Impegno per Gubbio”, che vedrebbe eletto Francesco Zaccagni (162 voti), mentre al “Movimento 5 Stelle” andrebbero 3 seggi, suddivisi tra Rodolfo Rughi, Mauro Salciarini (156 voti) e Sara Mariucci (152). Infine, un seggio a testa a Pavilio Lupini e Francesco Gagliardi.

Vittoria Palazzari – Nel caso l’8 giugno vincesse Ennio Palazzari, dei 14 seggi spettanti alla maggioranza 10 andrebbero al Partito Democratico, che vedrebbe eletti Virna Venerucci (277 voti), Marco Cardile (209), Luca Barilari (194), Sara Cardoni (185), Massimiliano Grilli (170), Claudio Ruspi (160 voti), Riccardo Rossi (160 voti), Luca Cuccarini (150 voti), Francesco Baciotti (143 voti) e Roberto Francioni (139). Dei restanti 4 seggi invece, 3 andrebbero alla lista “Impegno per Gubbio” con Francesco Zaccagni (162 voti), Cristiana Fiorucci (121) e Francesca Castellani (118), 1 alla lista “Popolari per Gubbio” con Pasquale Di Bacco (86 voti).
Riguardo alla minoranza, oltre ai suddetti 3 seggi del “Movimento 5 Stelle”, 4 andrebbero alla coalizione che sostiene Stirati, che vedrebbe eletti lo stesso Filippo Stirati, Alessia Tasso (288 voti), Gabriele Lepri (268) e Aldo Cacciamani (264) della lista “Stirati Sindaco”, insieme a Mattia martinelli (194 voti) della lista “Scelgo Gubbio”. Gli ultimi due seggi, anche in questo caso, andrebbero  a Pavilio Lupini e Francesco Gagliardi.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!