Consegna documenti falsi al posto di blocco: scattano i domiciliari

Consegna documenti falsi al posto di blocco: scattano i domiciliari

Redazione

Consegna documenti falsi al posto di blocco: scattano i domiciliari

Ven, 17/02/2023 - 16:33

Condividi su:


Il 60enne era già noto alle forze dell'ordine

Aveva fornito documenti falsi quando era stato fermato dalla polizia, durante un controllo. Per un 60enne la condanna è passata in giudicato e gli investigatori della Polizia lo hanno rintracciato per dare esecuzione alla sentenza definitiva. Il 60enne era già noto alle forze dell’ordine per precedenti di furto, truffa, rapina, ricettazione e lesioni personali, nonché per reati in materia di sostanze stupefacenti.

L’uomo era oggetto di ricerca in quanto destinatario di una sentenza definitiva di condanna ad otto mesi – da scontare in regime di detenzione domiciliare – per il reato di uso di atto falso. L’episodio incriminato risale ad alcuni anni fa, quando il 60enne, fermato per un controllo dalla Polizia di Stato mentre era alla guida di un’autovettura, esibì alcuni documenti poi rivelatisi contraffatti.

Il procedimento penale conseguentemente instaurato a carico dell’uomo si era concluso con una sentenza definitiva di condanna. Pertanto, una volta localizzato il soggetto, gli agenti del settore Anticrimine hanno provveduto a trarlo in arresto ed a sottoporlo al regime della detenzione domiciliare, dove dovrà scontare una pena pari ad otto mesi.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!