Concorso educatori Foligno, i 187 ammessi. Altri 31 appesi a un filo

Concorso educatori Foligno, i 187 ammessi. Altri 31 appesi a un filo

Sara Fratepietro

Concorso educatori Foligno, i 187 ammessi. Altri 31 appesi a un filo

Concorso educatori asili nido, pubblicato l'elenco degli ammessi alle prove scritte del 28 agosto. Ma 31 rimangono in bilico
Ven, 31/07/2020 - 12:51

Condividi su:


Concorso educatori Foligno, i 187 ammessi. Altri 31 appesi a un filo

Sono stati pubblicati i nomi degli ammessi al concorso per educatori di asili nido indetto dal Comune di Foligno dopo le preselezioni effettuate giovedì.

Degli oltre 400 partecipanti al test a crocette – 30 quesiti da risolvere in 30 minuti – potranno partecipare alle prove scritte del concorso sicuramente in 187. Altri 31 candidati, invece, rimangono in bilico e conosceranno il loro destino soltanto tra un paio di settimane. Tra loro, infatti, ne saranno scelti solo 13 visto che il loro punteggio è a parimerito.

Qui i nomi degli ammessi e degli ammessi con riserva.

Una curiosità: tra 187 ammessi figurano solo 2 uomini, un altro compare invece tra i 31 “in panchina”.

Concorso educatori, in 31 ancora in attesa delle loro sorti

Il presidente della commissione esaminatrice Ilenia Filippetti, nell’avviso pubblico del 31 luglio, infatti, comunica che “poiché i candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo richiesto per l’ammissione (21/30) sono in numero superiore ai 200 massimi previsti dall’avviso di concorso, i candidati che hanno ottenuto il punteggio ex/aequo più basso (evidenziati in arancione nell’elenco) saranno successivamente ordinati secondo i criteri di preferenza e precedenza previsti dall’allegato B dell’avviso di selezione. Fra costoro, saranno ammessi a sostenere le prove scritte in numero di 13 fino alla concorrenza del numero massimo di 200 previsto nell’avviso. Tale comunicazione sarà pubblicata nel sito dell’Ente entro il 13 agosto p.v.”.

Quanto alle prove scritte vere e proprie, si terranno la mattina ed il pomeriggio del 28 agosto presso l’istituto “Scarpellini”.