Concorso chirurgia Spoleto, il City Forum scrive a Cardarelli - Tuttoggi

Concorso chirurgia Spoleto, il City Forum scrive a Cardarelli

Redazione

Concorso chirurgia Spoleto, il City Forum scrive a Cardarelli

Lettera aperta al sindaco per ribadire la posizione dello SCF e per chiedere tavolo di concertazione
Sab, 08/08/2015 - 10:50

Condividi su:


Gentilissimo signor Sindaco,
le Associazioni aderenti allo Spoleto City Forum più volte sono tornate ad incontrarsi in questi giorni, per monitorare la situazione legata alle sorti del nostro Ospedale in generale, ed a quella della nomina di alcuni Primari in particolare.
Ci preme innanzitutto evidenziare il senso di responsabilità che abbiamo voluto tenere in questi mesi, affidando a Lei, quale massimo rappresentante istituzionale, le nostre rivendicazioni in merito, i nostri suggerimenti ed i disappunti, evitando di intraprendere iniziative scollegate, che avrebbero inficiato il risultato comunemente sperato.
Proprio per questa fiducia in Lei e questo senso di responsabilità, abbiamo all’inizio evitato di insistere su eventuali incontri dimostrativi con la Presidente Marini, affidandoci alle assicurazioni dalla SV ricevute in merito alla evoluzione del problema della chirurgia.
Con schiettezza, ed in tempo utile, Le sollevammo forti dubbi e perplessità circa le fumose assicurazioni palesate dal Direttore Generale in occasione della conferenza stampa indetta per presentare la futura struttura semplice del servizio di robotica, tanto che i nostri rappresentanti presenti abbandonarono la conferenza stessa.
I risultati di oggi ci danno purtroppo ragione e la recente sentenza del TAR Umbria, anche se non applicabile, ci fa ancor più rammaricare della mancanza di tempestivi interventi.
Come più volte Le abbiamo evidenziato, esiste il pericolo che, dalla “concessione” del servizio di robotica, possa scaturire la soppressione della chirurgia generale, con tutte le conseguenze nefaste che tale sciagurata ipotesi porterebbe con se.
Oggi come oggi, non possiamo più permetterci di fare solo battaglie per singole peculiarità del San Matteo, anche se fondamentali, senza prima avere garanzie su come il nostro Ospedale verrà classificato nel prossimo Piano Regionale e successivo PAL. E, per questo, non c’e’ più tempo!

Per tale ragione, signor Sindaco, Le chiediamo ufficialmente di:

A) Chiedere, al Presidente della Giunta Regionale dell’Umbria ed all’Assessore Regionale competente, con carattere di urgenza e senza ulteriori rinvii, di indire un tavolo comune di concertazione, utile per individuare, una volta per tutte, le specificità, il ruolo ed i servizi, che dovranno essere propri degli Ospedali di Spoleto, di Foligno e di altre eventuali realtà similari, fermo restando il mantenimento dell’emergenza-urgenza per entrambi i Nosocomi.
Ci permettiamo a tal fine di suggerire anche lo strumento operativo per arrivare a ciò, ovvero creare un nuovo Dipartimento Funzionale a termine, sulla scorta di quello recentemente istituito per la razionalizzazione dei servizi di chirurgia della nostra ASL2.

B) Promuovere ogni azione amministrativa ed istituzionale, come Amministrazione Comunale o, meglio ancora, come Consiglio Comunale, al fine di adottare atti ufficiali tesi ad individuare se esistano responsabilità dirette o indirette nella gestione dei Concorsi recentemente indetti e svolti per la copertura dei posti di primariato vacanti del nostro Ospedale (ulteriore intervento al TAR per sospensiva cautelativa, esposto alla Procura della Repubblica, etc).

Signor Sindaco, confidiamo nel Suo interessamento per quanto richiesto, garantendoLe che, per questo, troverà il pieno sostegno delle Associazioni del City Forum e dei soggetti che le rappresentano.
Qualora invece dovremmo vedere disattese tali richieste, ci sentiremo svincolati, ed intraprenderemo direttamente le azioni che abbiamo sollecitato con la presente nota. Cordiali saluti.- Spoleto City Forum

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!