Città di Castello, si è arrestata l'emorragia cerebrale che ha colpito il giovane calciatore. Secondo i medici ci sono speranze

Città di Castello, si è arrestata l'emorragia cerebrale che ha colpito il giovane calciatore. Secondo i medici ci sono speranze

share

Sa.Mi.

Nonostante le sue condizioni continuino a rimanere critiche fonti ospedaliere dichiarano che “esiste qualche prospettiva meno cupa per il futuro del giovane calciatore”, che ieri mattina è stato portato d'urgenza in ospedale perchè colpito da un malore mentre si trovava a Città di Castello per un torneo.

L'emorragia si è arrestata – E' questa la notizia positiva appresa questa mattina. Il ragazzo ancora intubato e monitorato dalle macchine viene tenuto in coma farmacologico. L'arrestarsi dell agrave emorragia cerebrale, adesso è motivo per i medici del Santa Maria della Misericordia di iniziare a valutare l'ipotesi di un interveto chirurgico. I sanitari non escludono che l'evento sia da ricondrusi a questioni congenite.

L'arrivo dei familiari – Al capezzale del ragazzo originario di Caltanissetta , sono arrivati anche i familiari, comprensibilmente sconvolti. Le prossime ore saranno determinanti.

share

Commenti

Stampa